Caso Calderoli-Kyenge, Filippo Facci insiste: "Il ministro assomiglia a un orango"

L'attore Alessandro Gassmann dà del razzista al giornalista di Libero, che pare essere d'accordo con il leghista.


Il caso del giorno, ossia gli insulti (in verità pronunciati ieri) di Roberto Calderoli al ministro per l’Integrazione, Cecilia Kyenge, continua ad essere fonte di polemiche e di discussioni anche sul web e in particolare su Twitter.
Filippo Facci, giornalista di Libero e collaboratore de Il Post, poche ore fa ha scritto un tweet con il quale ha di fatto dato ragione al leghista vicepresidente del Senato, confermando la somiglianza animale del ministro di origine congolese.


La battuta, che appare a dir poco fuori luogo e che sembra essere il risultato (decisamente penoso) dell'ossessivo tentativo del giornalista di essere sempre anticonformista e di formulare brillanti pensieri controcorrente, è stata stigmatizzata su Twitter da un esponente prestigioso del mondo dello spettacolo italiano. L'attore Alessandro Gassmann infatti ha attaccato pubblicamente l'ex conduttore di In Onda dandogli del razzista:


Il botta è risposta si è chiuso con la controreplica di Gassmann.


Il giornalista qualche ora dopo ha chiosato esponendo la sua ricetta per sconfiggere il razzismo e rimproverando quanti su Twitter avevano contestato nettamente la sua battuta:


Intanto il caso politico non è per nulla chiuso. Dopo la richiesta di dimissioni di Calderoli da parte di Enrico Letta, infatti, è arrivato il deciso no della Lega.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO