Dolores Valandro condannata per le frasi sullo stupro al ministro Kyenge

Condannata l'ex consigliere di quartiere della Lega Nord di Padova Dolores Valandro: per i giudici istigò su Facebook a comportamenti delittuosi nei confronti del ministro Cecile Kyenge

Ricordate il clamoroso caso di Dolores Valandro, il consigliere di quartiere a Padova della Lega Nord che si era riferita, in un post su Facebook, al ministro Kyenge? E' stata condannata ad un anno ed un mese di reclusione e all'interdizione per tre anni dai pubblici uffici.

Tutto era cominciato da un post riportante la notizia di un tentativo di stupro, a Genova, ai danni di due ragazze: la Valandro pubblicò il post scrivendo un commento poco felice nei confronti del ministro Cecile Kyenge:

"Ma mai nessuno che la stupri, così tanto per capire cosa può provare la vittima di questo efferato reato??????? Vergogna!"

L'espulsione, le scuse pubbliche e un po' di ludibrio in salsa leghista si pensava sarebbe bastato, ma la procura si era già attivata, imputando Dolores Valandro per istigazione a commettere atti di violenza sessuale per motivi razziali.

Questo pomeriggio il presidente del collegio giudicante del Tribunale di Padova ha letto la sentenza di condanna per l'ex consigliere leghista: un anno ed un mese di reclusione (pena sospesa) e interdizione per tre anni dai pubblici uffici.

A nulla è valsa la deposizione, in lacrime, della stessa Valandro:

"Non era mia intenzione come madre e come donna insultare un'altra donna, mi è però passato davanti agli occhi un episodio capitato a mia figlia. È stato un attimo di impulsività perché non ho mai visto atti così violenti nei confronti delle donne perpetrati dagli italiani."

L'avvocato dell'ex consigliere ha annunciato ricorso in Appello.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO