Amartya Sen, Italia - Spagna, e il sorpasso calcistico e di Pil

senAnni fa, quando la Spagna stava ancora solo crescendo, c'era tutta una generazione che pensava alla penisola iberica come a un luogo affollato di subumani appena usciti da una dittatura, che ancora un pò e vivevano di sesso, amore e pastorizia. Ci sono voluti un pò di anni e gli iberi non solo ci hanno acchiappato, ci hanno anche agevolmente superato.

I racconti di chi era stato in Spagna, magari un venti-venticinque anni fa erano tutti uguali. La vita che costava poco o niente, un paese appena uscito dal franchismo che voleva rinascere, Re Juan Carlos, magari comprare una baionetta a Malaga "che costava così poco".

Ora, per quel che vale, dopo la sconfitta agli Europei, c'è un'altra conferma: più che altro buona per fare una pagina di giornale, ovvero che il distacco di Pil tra Italia e Spagna, continua ad aumentare: siamo 101 a 107, tenendo come base la media europea di 100.

E tutto questo dopo i rigori dell'altra sera, che ieri hanno inondato le pagine dei quotidiani, come fossero una inconsapevole metafora. Non sono nessuna metafora; la nostra è una squadra di catorci, a parte due eccezioni - e Vittorio Zucconi lo spiega benissimo qui - e loro hanno una squadra di ventiseienni con un'esperienza internazionale che manco una ninfomane svedese appassionata di inter-rail potrebbe vantare una volta giunta alla pensione.

E il Pil invece? Svegliatevi. Il Pil è l'ennesima boiata per fare confronti a chi ce l'ha più alto. Ma non vuol dire nulla, come spiega Amartya Sen,

Sen ha proposto le due nuove nozioni di capacità e funzionamenti come misure più adeguate della libertà e della qualità della vita degli individui. In estrema sintesi, Sen propone di studiare la povertà, la qualità della vita e l'eguaglianza non solo attraverso i tradizionali indicatori della disponibilità di beni materiali (ricchezza, reddito o spesa per consumi) ma soprattutto analizzando la possibilità di vivere esperienze o situazioni cui l'individuo attribuisce un valore positivo. Non solo, quindi, la possibilità di nutrirsi e avere una casa adeguata, ma anche essere rispettati dai propri simili, partecipare alla vita della comunità
  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO