Egitto: scontri tra sostenitori e oppositori di Morsi, altre vittime

A Mansura, nel delta del Nilo, tre donne sono morte e si contano altre dieci persone ferite dopo che si sono verificate nuove violenze.

A due settimane dalla deposizione di Morsi

L'Egitto è diviso a metà. E nelle strade si continua a combattere. Come si trattasse di una vera e propria guerriglia tra oppositori e sostenitori del presidente deposto Mohamed Morsi. A Mansura, nel delta del Nilo, tre donne sono morte e si contano altre dieci persone ferite dopo che si sono verificate nuove violenze. Un manifestante pro-Morsi ha raccontato che migliaia di lealisti si erano riversati per le strade della città, quando "teppisti" li hanno attaccati con armi, coltelli e pietre.

L'Esercito, nei giorni scorsi, aveva avvertito che avrebbe colpito chiunque avesse continuato a manifestare, fomentando violenze. Ieri pomeriggio, nonostante questo divieto, migliaia di persone sono scese in piazza Tahrir, al Cairo, mentre in diecimila marciavano verso il quartier generale delle forze armate con intenzioni poco pacifiche. I militari sono però riusciti a bloccarle.

I supporter di Morsi continuano a inneggiare al loro idolo, con slogan che dicono no al golpe militare e sì alla legittimità democratica. A due settimane della deposizione del presidente. Adly Mansour, il capo egiziano ad interim, giovedì sera ha tenuto il primo discorso alla nazione, promettendo "riconciliazione, ma anche fermezza". Aggiungendo: "Non ci faremo intimorire e non avremo mano leggere con coloro che uccidono degli innocenti. Combatteremo la battaglia per la sicurezza fino alla fine, proteggeremo la rivoluzione, ricostruiremo la nazione e andremo avanti senza esitare".

Mansour ha anche assicurato che la road map, che prevede nuove elezioni presidenziali entro sei mesi, "rispecchia la libera volontà del popolo egiziano". Sempre giovedì sono emerse le prime divisioni all'interno dei Fratelli Musulmani, che ora fanno parte del governo pro tempore guidato dall'economista Hesham Beblawi. Il partito liberale, in particolare, ha chiesto lo scioglimento del Fronte nazionale di salvezza, che riunisce i principali movimenti secolari in Egitto.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO