SEL, espulso consigliere Angelo Romano Garbin: "Dolores Valandro? Mettetela in un recinto con 20 negri!"

Laura Boldrini ha condannato le affermazioni del consigliere.

L'imbarbarimento del linguaggio politico non è mai stato così aspro come negli ultimi mesi. Oramai si è perso il conto delle uscite infelici, tanto per usare un eufemismo, di molti esponenti politici che, in un momento di annebbiamento mentale, hanno deciso di utilizzare un linguaggio totalmente discordante con la loro carica.

Gli esempi lampanti vengono soprattutto da ambienti di destra, specie dopo l'insediamento del ministro dell'Integrazione, Cecile Kyenge, ormai diventata quasi un'ossessione per alcuni partiti. Anche da sinistra, però, a volte dimostrano di non essere da meno.

E' il caso di Angelo Romano Garbin, consigliere di Sinistra, Ecologia, Libertà del comune di Cavarzere, verso il quale è già stata avviata la procedura di espulsione da parte del partito fondato da Nichi Vendola.

Garbin, commentando la poco edificante vicenda dell'assessore della Lega Nord, Dolores Valandro, che ha augurato al ministro Kyenge di essere stuprata e che per questo è stata condannata, ha risposto con un'affermazione evitabile e altrettanto volgare:

E se la mollassimo in un recinto con una ventina di negri assatanati...

Incitazione allo stupro, razzismo, maschilismo: c'è un po' di tutto ed è inutile commentare ulteriormente.

Laura Boldrini, presidente della Camera, ha subito condannato la dichiarazione del consigliere SEL con le seguenti affermazioni:

Vanno censurate nel modo più netto le parole volgari con le quali un consigliere Sel del Comune di Cavarzere si è rivolto all'esponente leghista Dolores Valandro. Il pregiudizio non ha colore, come non lo ha il più squallido maschilismo, tanto più insopportabili quando provengono da forze politiche che delle questioni di genere e della lotta al razzismo fanno una loro bandiera.

Dalla Boldrini, è anche arrivato l'invito di utilizzare un linguaggio più consono all'ambiente politico:

La politica non potrà ritrovare ruolo e credibilità finché non saprà recuperare sobrietà e liberare il suo linguaggio da questi eccessi, sempre più intollerabili.

Sarà accolto questo appello?

Nel frattempo, aspettiamo, trepidanti, la prossima castroneria.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO