Egitto: Morsi, esilio in cambio delle piazze libere

Il quotidiano el Watan aggiunge che l'ex presidente ha chiesto anche la liberazione dei vertici della Fratellanza Musulmana e la garanzia di non essere processato. Ma questa richiesta sarebbe stata già respinta perché "solo il popolo può decidere".

Presidente egiziano deposto

Mohamed Morsi, il presidente egiziano deposto, tratta. Un giornale rivela infatti una lettera scritta da Morsi ai militari nella quale propone lo scambio esilio garantito contro liberazione delle piazze. Il quotidiano el Watan aggiunge che l'ex presidente ha chiesto anche la liberazione dei vertici della Fratellanza Musulmana e la garanzia di non essere processato. Ma questa richiesta sarebbe stata già respinta perché "solo il popolo può decidere".

A cinque giorni dall'insediamento del nuovo governo, in Egitto la situazione resta molto grave, ma iniziano ad arrivare i primi riconoscimenti internazionali al nuovo assetto. Il re Abdillah di Giordania è arrivato al Cairo per una visita lampo. In una conferenza stampa, il ministro degli Esteri egiziano Nabil Fahmy ha fatto sapere che l'Egitto esaminerà le sue relazioni con la Siria, dopo la netta rottura decisa da Morsi.

Fahmi ha chiarito che l'Egitto non ha la minima intenzione di lanciarsi in una jihad in Siria, contraddicendo un'esortazione lanciata il mese scorso da una manifestazione islamica al Cairo, alla quale prese parte lo stesso presidente deposto il 3 luglio dai militari. Per qualcuno che riconosce il presidente ad interim Adly Mansour e il governo presieduto da Hazem el Belawy - come il premier iracheno Nuri al Maliki - c'è chi si rifiuta di farlo, come la Turchia di Recep Tayyib Erdogan.

Detto della situazione politica, resta come detto difficile quella nelle piazze. Il raid negli uffici della catena satellitare iraniana Al Alam al Cairo e l'arresto del suo direttore fanno intuire che anche da questo punto di vista ci sarà però un'inversione rispetto alle scelte del primo presidente islamico dell'Egitto. Mansour ha annunciato infine che da domani si metteranno al lavoro gli esperti per emendare la Costituzione, adottata da una costituente dominata dagli islamici, sospesa dopo la deposizione di Morsi.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO