Giustizia: Berlusconi non si processa. Di Girolamo non si arresta. La casta non si tocca.


Non ci faremo processare sulle piazze!! Ammoniva Clemente Mastella, citando indegnamente Aldo Moro, nell'ottobre del 2007.

Non mi faccio processare da nessuna parte!! Sembra pensare Silvio Berlusconi quando impone alla sua maggioranza l'ennesima legge scendiletto costruita intorno agli interessi generali di uno solo.

Col cavolo che ci arrestate!! È il senso del verdetto della Giunta delle immunità e delle autorizzazioni a procedere di Palazzo Madama ...
che oggi ha respinto la richiesta di arresti domiciliari per il senatore del Pdl Nicola Di Girolamo, eletto nella circoscrizione Europa, ed accusato di falso per essersi candidato dopo aver dichiarato di avere la residenza in Belgio.

La Commissione, guidata dal Pd Marco Follini (davvero un bell'acquisto per Walter..) ha ascoltato le ragioni del parlamentare e ha stabilito, come avviene quasi sempre, di dare parere negativo all'arresto.

Il voto (tutti contrari, soltanto uno si è astenuto, non avendo il coraggio di votare a favore), ha quindi sancito che il gip ha torto e che il povero Di Girolamo è vittima di "fumus persecutionis".

La prossima settimana, con ogni probabilità, sarà l'Aula a sancire che un Eletto non si processa e non si arresta.

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO