Datagate: Snowden premiato da associazioni per i diritti umani

Snowden spera, domani, di poter lasciare lo scalo moscovita dopo più di un mese di permanenza.

Forse domani lascia Mosca

Edward Snowden vince un premio pur essendo sempre bloccato nell'area transiti internazionali dell'aeroporto di Mosca. Le associazioni tedesche sui diritti umani - in particolare la sezione di Transparency International, hanno infatti assegnato, all'ex agente della Cia, il premio Whistleblower. Lo ha reso noto questa mattina il sito tedesco della Ong.

Il premio è stato istituito nel 1999 e ha il patrocinio dell'Associazione degli scienziati tedeschi (Vdw). Un portavoce ha reso noto che Snowden riceverà una somma di 3mila euro attraverso i suoi legali oppure attraverso un'organizzazione amichevole. Per l'ex agente segreto, però, questa buona notizia arriva insieme a tante altre pessime.

Gli Stati Uniti continuano infatti a fare pressioni sulla Russia perché non gli conceda l'asilo politico temporaneo. Grazie a questo escmotage, Snowden sarebbe poi in grado di raggiungere Venezuela, Bolivia o Nicaragua, che hanno già fatto sapere di essere disposte a ospitarlo. Washington chiede a Mosca di rimandare Snowden negli Stati Uniti, dove verrebbe processato per furto di dati informatici riservati e spionaggio.

La Russia però pare non dare ascolto agli Stati Uniti. Tanto che Snowden spera, domani, di poter lasciare lo scalo moscovita dopo più di un mese di permanenza. Lo ha fatto sapere l'avvocato russo Anatoly Kucherena spiegando che, essendo stato avviato ufficialmente l'iter per la richiesta di asilo politico, l'ex agente Usa avrà presto i documenti necessari per superare i controlli doganali e poter lasciare l'aeroporto.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO