Caso Fonsai-Ligresti: 3 nuovi avvisi di garanzia

L'ipotesi di reato è di falso in bilancio, manipolazione del mercato e falso in prospetto.

L'inchiesta Fonsai che pochi giorni fa ha portato all'arresto di Salvatore Ligresti e della sua famiglia (tranne il figlio Paolo, che ha preso la cittadinanza svizzera giusto in tempo) miete nuove vittime.

La guardia di finanza ha infatti recapitato, su richiesta del procuratore aggiunto Vittorio Nessi e il sostituto procuratore Marco Gianoglio, tre nuovi avvisi di garanzia. I provvedimenti nei confronti dell'ex presidente del collegio Fonsai Benito Giovanni Marino e dei componenti Marco Spadacini e Antonino D'Ambrosio.

Per loro l'ipotesi di reato è di falso in bilancio, manipolazione del mercato e falso in prospetto. Si tratta degli stessi capi d'imputazione che hanno portato all'arresto della famiglia Ligresti e di tre manager di Fonsai.

La ragione alla base dei nuovi avvisi di garanzia sarebbe l'inerzia del collegio sindacale, che ha resto più semplice l'approvazione di un bilancio falso con l'occultamento del deficit nella riserva sinistri di almeno 600 milioni di euro. Questa mattina è cominciata l'interrogatorio a Jonella Ligresti da parte dei magistrati titolari dell'inchiesta.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO