Incidente ferroviario in Spagna: Rajoy, che gaffe. Confonde il deragliamento con il terremoto in Cina

E così la Spagna questa mattina è una barzelletta mondiale.

La Spagna piange 77 morti

Un copia incolla imbarazzante e per giunta sbagliato. Il premier spagnolo Mariano Rajoy oggi viene aspramente criticato dai media iberici e mondiali per la figuraccia del suo ufficio che ha diffuso un comunicato sull'incidente ferroviario di Santiago de Compostela, nel quale sono morte 77 persone, confondendo la sciagura del treno con il terremoto che lunedì scorso aveva colpito la provincia cinese di Gansu.

E' stato il quotidiano spagnolo El Pais a diffondere per primo la gaffe. Nel comunicato, firmato da Rajoy, il governo di Madrid si dice "costernato per la notizia del deragliamento del treno Alvia nei pressi di Santiago de Compostela", ma esprime "le più sentite condoglianze per la perdita di vite umane e per i danni materiali che ha portato il terremoto che ha colpito questa sera la città di Gansu".

E così la Spagna questa mattina è una barzelletta mondiale. Tra l'altro, proprio Santiago è la città d'origine del capo del governo iberico. E quello di ieri, per la Spagna, è stato il più grande disastro ferroviario negli ultimi 40 anni. Per Rajoy non ci voleva davvero: il premier è già nell'occhio del ciclone per uno scandalo corruzione (di cui riferirà in Parlamento il prossimo 1 agosto).

Al momento, dal governo spagnolo non è arrivato nessun messaggio di scuse per l'equivoco. Ma forse è anche meglio così: archiviare la gaffe e concentrarsi sui soccorsi ai 140 feriti dell'incidente. Per poi partire con l'indagine che dovrà chiarire i tanti perché del deragliamento del convoglio che trasportava in Galizia molti pellegrini. Il macchinista ha fatto sapere di star andando a 190 chilometri orari, dunque a una velocità doppia rispetto a quella a cui avrebbe dovuto affrontare la curva.

Foto | © Getty Images

Copia incolla e fa la gaffe

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO