M5S, Matteo Dall'Osso, malato di sclerosi multipla, deriso in aula durante il suo intervento (video)

L'episodio denunciato da Beppe Grillo sul suo blog.

Beppe Grillo, leader del Movimento Cinque Stelle, ha denunciato, direttamente dal proprio sito ufficiale, l'ennesimo episodio increscioso di cui si è macchiata la nostra classe politica.

Questa è la descrizione della vicenda fornita dell'ex comico:

Conoscete tutti ormai Matteo Dall'Osso, cittadino M5S alla Camera, e la sua incredibile storia, è affetto da sclerosi multipla ma vive meglio di chiunque altro. Ha appena fatto il suo intervento in Aula, è l'una di notte, è stata una giornata pesante per tutti, figuriamoci per lui, mentre leggeva il suo discorso ha perso il filo, può capitare a chiunque. Gli umani colleghi dagli scranni di Pd e Scelta Civica hanno cominciato a fare battutine sulla sua difficoltà "dategli il foglio giusto!", ripetevano le sue parole balbettando a sfottò, mormoravano, ridevano, lo guardavano divertiti.

Il particolare, quindi, che è sfuggito ai deputati particolarmente in vena di derisioni è che l'onorevole Matteo Dall'Osso è affetto da sclerosi multipla:

Avvisati poi dello stato di Matteo qualcuno ha chiesto scusa per la palese, vergognosa, indecente, schifosa, indecorosa gaffe. L'arte dell'ipocrisia.

Perfettamente consci che la derisione di una persona malata è un episodio di una gravità pari, se non maggiore, alle frasi di stampo razzista udite nel corso delle ultime settimane ai danni del ministro dell'Integrazione, Cecile Kyenge, e non solo, Scelta Civica ha subito diramato una nota, respingendo tutte le accuse:

L'uso denigratorio degli handicap o anche solo delle caratteristiche fisiche di una persona non appartiene, e mai apparterrà, alla cultura di Scelta Civica. Respingiamo al mittente il tentativo meschino di strumentalizzare il tema della disabilità solo per alimentare una volgare polemica politica con cui screditarci.

A difesa di Matteo Dall'Osso, è intervenuta anche la Lega Nord con le seguenti dichiarazioni rilasciate da Gianluca Pini che ha anche lanciato una frecciatina all'indirizzo del presidente della Camera, Laura Boldrini:

Troviamo molto sgradevole ed ipocrita che i professionisti del perbenismo e del politicamente corretto stiano in silenzio di fronte alla squallida mancanza di rispetto che si e' manifestata la scorsa notte nei confronti del collega Matteo Dall'Osso, affetto da una grave malattia. Nell'esprimere a Matteo tutta la nostra solidarieta' non possiamo esimerci dal chiedere che fine ha fatto, in questo caso, la voce della sempre indignata Presidente Boldrini. Sara' forse che quando viene offeso un collega che non sia di sinistra le discriminazioni non valgono?

In molti potrebbero anche parlare di sfottò in buona fede, considerando che la malattia di Matteo Dall'Osso era sconosciuta a molti.

La domanda è un'altra: perché sfottere un deputato che ha un attimo di esitazione durante un intervento?

E' altamente probabile che scene di questo tipo non si vedano più neanche tra alunni di quinta elementare.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO