Lusi minaccia: "Qui salta l'intero centro sinistra". La ex Margherita querela l'ex tesoriere. Chi è il "mariuolo" dei ... "mariuoli"?

Dove eravamo arrivati? Come volevasi dimostrare i vertici della ex Margherita-Dl si infuriano per il velenosissimo contrattacco dell’ex tesoriere del partito Luigi Lusi, accusato di avere sottratto 13 milioni di euro: “Sono dichiarazioni deliranti, quereliamo Lusi”.

Ieri Lusi ha sostenuto di avere sempre fatto quanto gli veniva chiesto dalla dirigenza politica. “Questa partita è molto più grande, fa saltare il centrosinistra. E quando su di me uscirà fuori ulteriore merda che servirà a screditarmi definitivamente non ci sarà più una domanda da porsi”. Prosegue l’ex senatore del Pd: “Io ho gestito 214 milioni di euro, ne ho lasciati 20 in cassa. Facciamo finta che ne abbia presi 7 poi ho pagato 6 milioni di tasse e arriviamo a questi famosi 13 milioni. Ne rimangono altri 181. Li abbiamo usati tutti per pagare il personale e i telefonini?”, si domanda candidamente Lusi.

“Perchè i revisori dei conti e il comitato di tesoreria hanno sempre fatto relazioni positive sui miei bilanci? - aggiunge - È evidente che andavano bene altre cose, no?”.

E il bilancio, alla fine, non veniva discusso e approvato da un organismo politico formato da decine e decine di noti e autorevoli esponenti democraticamente eletti nei congressi dove infuriava la battaglia delle tessere? Lusi, mariuolo di lusso in un convento di verginelle, può aver fatto tutto lui?

Non è credibile che spostasse a suo piacimento tanti soldi senza che nessuno gli chiedesse conto o controllasse. La responsabilità politica di Rutelli e compagnia è enorme. Per la giustizia ci pensi il tribunale. Un minimo di dignità politica non può non portare alle dimissioni di quell’intero gruppo dirigente. Rutelli in testa.

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO