L'Italia è in recessione tecnica: e il governo che fa?

Gli ultimi dati dell'Istat non lasciano scampo: l'Italia è in recessione tecnica (qui sopra un video di RaiScienze per saperne di più). Per il secondo trimestre consecutivo, infatti, il Pil è "in calo congiunturale".

Bisogna invertire la rotta al più presto, se si vuole tornare a crescere (ci si potrebbe chiedere dove porti questo desiderio di crescita infinita, ma è un altro paio di maniche). I sindacati, che già qualche mese fa temevano la recessione, possono svolgere, assieme al governo, un importante ruolo per portare il Paese fuori dal baratro: oggi, infatti, è previsto un incontro tra Governo e parti sociali per discutere della annosa riforma del mercato del lavoro (qui un articolo di Blogo.it sulla vicenda).

Tra i temi che verranno trattati: ammortizzatori sociali e riforma dell'articolo 18 (ulteriori informazioni qui, qui e qui). Speriamo che le difficili condizioni dell'economia italiana non portino l'Esecutivo a prendersela sempre con gli stessi, ovvero con i più deboli.

Al di là delle dispute ideologiche e politiche sull'articolo 18, sui fannulloni e sulle buste paga dei top manager pubblici e privati, questa volta c'è davvero poco tempo: la locomotiva Italia deve assolutamente ripartire, pena l'aggravamento delle già difficili condizioni economiche di molti concittadini.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO