Enrico Letta in Grecia: "I sacrifici non sono un obiettivo, ma uno strumento per arrivare alla crescita"

Il Presidente del Consiglio è arrivato ieri ad Atene ed è stato accolto da Antonis Samaras.

Il Presidente del Consiglio Enrico Letta ha esordito nella conferenza stampa congiunta con il premier greco Antonis Samaras ricordando le vittime della tragedia di ieri sera sulla A16 e ha manifestato la sua vicinanza, e quella di tutto il governo di cui è a capo, alle famiglie delle persone che hanno perso la vita.

Samaras e Letta hanno parlato di politiche di immigrazione, di sviluppo, di crescita e occupazione, tutti temi che hanno trattato in vista della presidenza dell'Ue nel 2014 per i primi sei mesi da parte della Grecia e per il secondo semestre da parte dell'Italia.

Letta ha detto:

"L'Europa nella mitologia e nella storia è nata qui, è andata in crisi qui e risorgerà da qui. Sono qui per dire parole forti di incoraggiamento alla Grecia. Il fatto che la Grecia esca dalla crisi, come sembra possibile, dai primi segnali, è una notizia importante per l'Italia e per tutta l'Europa. L'Italia sarà al fianco della Grecia per evitare altre crisi. Deve essere chiaro che i sacrifici non sono fini a se stessi, i sacrifici non sono l'obiettivo, ma uno strumento per mettere apposto i conti e arrivare alla Terra Promessa della crescita e del lavoro. Noi lavoreremo per un'Europa più integrata, capace di creare un mercato unico più largo, concentrata sul lavoro e sugli investimenti"

Letta ha anche detto che sul caso della Grecia ci sono stati forti errori da parte dell'Ue che ha complicato la crisi e ha annunciato che in autunno il governo italiano presenterà un piano di privatizzazioni.

Enrico Letta in Grecia, annullata visita all'Acropoli: lutto per la strage del bus in Irpinia


Enrico Letta

, Presidente del Consiglio, è in visita ad Atene dove è atterrato ieri ed è stato subito accolto dal premier greco Antonis Samaras con il quale oggi terrà un incontro bilaterale verso l'ora di pranzo a Palazzo Maximos.

Alle 11 di questa mattina Letta parteciperà a una tavola rotonda sul tema dell'Europa e le vie di uscita dalla crisi. Il seminario si svolgerà presso l'Ufficio del Parlamento europeo di Atene, subito dopo si dirigerà alla sede del Primo Ministro ellenico.

Letta e sua moglie hanno invece annullato la visita in forma privata all'Acropoli di Atene che era in programma prima del suo intervento al seminario. Il Premier e la consorte hanno deciso di rinunciarvi in segno di lutto per la strage avvenuta ieri sera sull'autostrada A16, in Irpinia, dove un autobus, dopo aver tamponato diverse auto incolonnate, ha sfondato un guardrail ed è caduto giù dal viadotto provocando 39 morti e decine di feriti.

Prima di partire per Atene, Enrico Letta ha rilasciato un'intervista a una tv greca e ha spiegato che è una grande occasione per l'Europa il fatto che nel primo semestre del 2014 la Grecia presiederà l'Ue e sarà seguita dall'Italia a partire da luglio. Ha detto di voler portare nel Paese ellenico il messaggio che l'Ue deve essere considerata una speranza e non deve essere guardata con disperazione, altrimenti non avremmo alcuna soluzione per il futuro. La Grecia, secondo Letta, ha fatto passi in avanti molto importanti ed "è interesse di tutti che siano definitivi".
L'intento dichiarato di Enrico Letta nei mesi di preparazione alla presidenza dell'Ue è quello di imprimere un'impostazione non più basata solo sul rigore, ma anche e soprattutto sulla crescita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO