Sentenza Processo Mediaset: i bookmakers e la Borsa scommettono sull'assoluzione

Le aziende della galassia del Cavaliere in forte rialzo. E anche gli scommettitori pensano che Berlusconi passerà indenne alla decisione della Corte di Cassazione.

Che Silvio Berlusconi sia molto pessimista sulla sentenza del Processo Mediaset non è una novità. E sarebbe strano il contrario visto che ha passato gli ultimi vent'anni a denunciare le "toghe rosse" di volerlo eliminare dalla vita politica. Nonostante questo, una ventata di ottimismo per il Cavaliere la portano due gruppi di persone che potrebbero saperla lunga: gli scommettitori internazionali e soprattutto coloro che giocano in Borsa.

Partiamo da questi ultimi: nessuno può sapere che cosa stanno decidendo i giudici della Corte di Cassazione a Milano; quello che però si sa è che - in un momento delicato per il paese con a guida un governo di larghe intese - una condanna con conseguente interdizione dai pubblici uffici per Berlusconi provocherebbe un terremoto politico. La fine del Pdl, la fine del governissimo voluto dal presidente della Repubblica in persona e parecchio panico anche dalle parti del Partito Democratico.

È probabilmente questo elenco di fattori che fa pensare agli investitori che si vada verso l'assoluzione, come riporta l'HuffPost:

A piazza Affari borsa salgono tutti i titoli della galassia Fininvest. Mediaset è il miglior titolo tra le blue chip, in rialzo del 3,5%, seguita da Mediolanum (+2%). Sul listino completo ancor meglio fa Mondadori (+4,2%). L'indice milanese sale dello 0,6%.

Forse gli scommettitori internazionali non sono un gruppo altrettanto ben informato, ma fa comunque una certa impressione vedere che le quote dei bookmakers sulla sentenza del Processo Mediaset danno l'assoluzione quasi per scontata. Che Berlusconi scampi alla condanna è infatti dato al 1,25%. Praticamente il minimo. La condanna è invece quotata al 2,95.

Sanno qualcosa in più di quello che sappiamo noi? Difficile immaginarlo, e per quanto riguarda la Borsa si può anche pensare che sia una semplice scommessa: se veramente il Cavaliere sarà assolto le azioni delle sue aziende schizzeranno alle stelle - questo sì, è facilmente prevedibile - e allora forse vale la pensa di fare un tentativo. Per quanto riguarda i bookmakers, si può anche pensare che ben pochi credano che nella disastrata Italia di oggi la giustizia abbia la forza necessaria per condannare l'uomo politico e imprenditore che è stato il simbolo stesso della Seconda Repubblica.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO