Senato, emendamenti decreto Ilva: i partiti votano alla cieca, il M5S protesta (VIDEO)

I partiti di maggioranza votano a favore degli emendamenti del M5S ma solo perché la votazione è stata mal presentata dalla Presidente del Senato. Infatti pochi secondi dopo l'esito è contrario.


Il Movimento 5 Stelle denuncia come al Senato gli emendamenti presentati non siano valutati dai partiti di maggioranza nel merito, ma siano votati letteralmente alla cieca. In effetti, in questo caso, la protesta dei grillini (che gridano ancora una volta al partito unico) può appoggiarsi su un emblematico episodio avvenuto nell'aula stamane, che potete gustarvi nel video che vi proponiamo in apertura di post.

Infatti, in fase di voto degli emendamenti del Ddl 941 (il decreto, diventato legge, che riguarda l'Ilva di Taranto) è avvenuto che un errore del Presidente del Senato di turno, Valeria Fedeli del Pd, abbia scoperchiato il per niente edificante comportamento dei partiti di governo; quando sono stati posti in votazione gli emendamenti del M5S (il 2.2 a firma Nugnes, Lucidi, Martelli, Moronese e il 2.3 a firma Santangelo) essi sono stati approvati. Ma solo perché il Presidente del Senato, sbagliando, aveva annunciato il parere favorevole di relatore e governo. Accortasi dell'errore la Presidente del Senato ha annullato la votazione e la ha fatta ripetere. Risultato: emendamenti (sia il 2.2, sia il 2.3 che ne consegue) bocciati.

Pochi istanti dopo il senatore Santangelo ha preso la parola per stigmatizzare quanto avvenuto e sottolineando che il fatto dimostra che la maggioranza "non entra nel merito della qualità degli emendamenti, ma vota secondo una regia che gli italiani devono capire, secondo interessi che non sono quelli dei cittadini". Dai banchi di Pd e Pdl si sono sollevate le proteste.

Per la cronaca i due emendamenti presentati dal M5S miravano all'applicazione di sanzioni pecuniarie più aspre in caso di gravi violazioni ambientali accertati a seguito dell'ispezione dell'Ispra Puglia.

In basso potete graficamente vedere la differenza tra l'esito della prima e della seconda votazione.
PRIMA

DOPO

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO