Cgil, Cisl, Uil: lavoratori in piazza a Roma il 2 giugno

Prosegue il ricongiungimento unitario fra Cgil, Cisl, Uil. Forse anche i risultati elettorali di ieri aiutano i leader delle tre confederazioni a mettere da parte le polemiche e a dialogare nell’interesse dei lavoratori.

Camusso, Angeletti, Bonanni scelgono la festa della Repubblica del 2 giugno per un messaggio unitario di stampo “istituzionale” che va ben al di là dei confini sindacali.

Quindi "Una grande manifestazione a Roma il pomeriggio del 2 giugno". Questo l’annuncio del segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, durante la conferenza stampa congiunta delle tre organizzazioni.

"Vogliamo festeggiare la festa della Repubblica con i lavoratori, l'aspetto sostanziale è il fatto che nella crisi che stiamo vivendo la dimensione del lavoro e delle persone che lavorano è stata la più sacrificata".

" Temiamo - ha aggiunto Angeletti - che l'impatto della riforma del lavoro abbia un impatto negativo, ma al centro ci sarà la politica fiscale, lo strumento principale che i governi nazionali hanno per influire in termini macroeconomici. L'obiettivo è invertire questa tendenza che parte dall'assenza di politiche industriali".

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO