Cina: Cirque du Soleil proietta immagine simbolo di Tienammen, la censura fa cilecca

Quattro secondi è rimasta lì, quella foto, che forse i cinesi non avevano mai visto. Mentre ad accompagnarla c'era la colonna sonora di Michael Jackson, "They don't care about us".

Immagine simbolo

Un uomo solo, minuscolo, davanti ai carri armati: tutti abbiamo visto almeno una volta questa immagine, diventata ormai il simbolo della primavera cinese, anno 1989, in piazza Tienammen. I cinesi no, però, perché la censura l'ha sempre vietata. Fino a ieri, quando a sorpresa il Cirque du Soleil - durante uno spettacolo - l'ha proiettata su un maxi schermo a Pechino, mentre scorrevano immagini di protesta avvenute in tutto il mondo.

E la censura? Ha semplicemente fatto cilecca, lasciando sbigottiti i 15mila spettatori che assistevano alla rappresentazione artistica. Quattro secondi è rimasta lì, quella foto, che forse i cinesi non avevano mai visto. Mentre ad accompagnarla c'era la colonna sonora di Michael Jackson, "They don't care about us". Stephen George, redattore della testata That's Berijing, ha descritto così la reazione degli spettatori: "Si poteva sentire il pubblico trattenere il fiato".

In ritardo è poi intervenuta la censura del regime. Il post è stato cancellato. Così come i commenti e le immagini comparsi in Rete dopo quei quattro secondi storici. Lo spettacolo è comunque proseguito a Pechino. Secondo il South China Morning Post, Laura Silverman del Cirque du Soleil si sarebbe successivamente scusata: "L'immagine non verrà più riproposta durante lo show".

Quella di ieri, effettivamente, è stata la prima delle tre serate previste. Oggi si replica a Shangai e lunedì prossimo toccherà ad Hong Kong. Tornando alla censura, bisogna aggiungere che la troupe aveva sottoposto il materiale dello show al ministro della Cultura, come previsto dalla legge cinese. Che, però, non ha mosso obiezioni: come mai? Non solo: il governo cinese non ha presentato protesta formale né ha chiesto l'interruzione dello spettacolo.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO