Sondaggio elettorale Ispo: Di Pietro si mangia il Pd. Pdl in forte crescita



Italia dei Valori e Pdl in fortissima crescita secondo l'ultimo sondaggio d'opinione realizzato da Ispo su commissione del Corriere della Sera. I dati sono molto secchi e sembrano dimostrare che il Partito Democratico sarebbe in fortissima contrazione (-5,1%) a vantaggio soprattutto del partito di Di Pietro (+3%) e in parte anche della Sinistra Arcobaleno, data in crescita dell'1,2%.

I primi mesi di governo paiono inoltre aver rafforzato consistentemente il Pdl, che è dato in aumento del 7,2%. A pagargli dazio gli alleati Lega (-0,5%) e Mpa (-0,9%), oltre all'Udc (-0,7%). Il Pdl pesca probabilmente anche dal serbatoio dell'attuale opposizione, tra PD e Partito Socialista (-0,7%).

Sul Corriere si trova un'interessante analisi del sondaggio a firma Renato Mannheimer, il quale boccia la politica improntata alla "mancanza di iniziativa" del leader democratico Walter Veltroni, ora costretto a rincorrere Di Pietro che l'ha fatalmente scavalcato a sinistra. Il Pdl verrebbe invece premiato dalla fatale tendenza a "saltare sul carro del vincitore" (ma evidentemente non solo, se vogliamo considerare i dati attendibili).

Per comprendere bene la ricerca va tuttavia detto, aggiungiamo noi, che questa non teneva conto di tutti quei partitini che presi singolarmente valgono al massimo lo 0,5%, ma nel complesso raggiungono quasi il 5. La tendenza rimane comunque valida, ma il dato di quasi tutte le forze andrebbe lievemente ridimensionato, soprattutto nell'analisi dei flussi.

Il risultato del sondaggio è stato confrontato con quello della Camera dei Deputati alle ultime elezioni.

  • shares
  • Mail
38 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO