Ore 12 - Gianfranco Fini, chi l'ha visto?

altroChi l’ha visto? Parliamo di Gianfranco Fini e del suo Fli, leader e partito svaniti, se non al limite della liquidazione.

C’è un gap nella consistenza elettorale (2,5 % alle ultime amministrative) ma soprattutto non c’è linea e prospettiva politica, specie dopo il de profundis di Pier Ferdinando Casini sul Terzo Polo, rimasto nelle secche, incapace di attrarre neppure un elettore dei tanti delusi e fuoriusciti da Pdl e Lega.

Il grande progetto di Fini del nuovo “partitone” si è dimostrato puro velleitarismo: Fli è un partitino sul piano elettorale e inconsistente sul piano politico. Ecco perché c’è aria di fronda e in questa situazione da “rompete le righe” ognuno cerca di accasarsi dove può, incurante di ciò che vuole fare o farà Fini.

Già, Fini, sempre più grigio presidente della Camera e sempre più assente leader politico. Persino uno sempre con il piede in due staffe come Casini oggi rispetto a Fini sembra un … gigante.

Di fatto, il leader di Fli è rimasto col cerino in mano e, dopo l’ultimo schiaffo subito da Casini, non sa più a che santo appellarsi.

Forse non gli rimane che bussare alla porta di Arcore. Col cappello in mano. Poi ci penserà il Cav a metterlo in castigo, con i ceci sotto le ginocchia.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO