Finanziamento ai partiti: dimezzamento sì, abolizione no


Ci chiedevamo se questa riforma sarebbe stata fatta o no. Ebbene, stasera la Camera dei Deputati ha approvato l'Atto Camera 4826, che prevede la modifica all'articolo 1 della legge 3 giugno 1999, n. 157, concernente la riduzione del rimborso per le spese elettorali sostenute da movimenti o partiti politici. Cosa significa questo? Significa che è stato dato il via libera al dimezzamento dei finanziamenti pubblici ai partiti.

La modifica è passata con 372 sì, 97 no e 17 astenuti. Hanno votato contro la Lega, i Radicali, Noi Sud e l'Idv. Ora, potrà apparire singolare a qualcuno che forze politiche che hanno sostenuto la necessità di cancellare completamente lo strumento di finanziamento pubblico alle forze politiche abbiano votato contro al dimezzamento. Ma è successo perché poco prima alla Camera erano stati bocciati gli emendamenti di abrogazione totale (hanno votato contro il Pd, l'Udc, parte del Pdl). Respinto anche un emendamento dell'Italia dei valori che voleva destinare l'ultima parte del finanziamento di questa legislatura ad un fondo di sostegno agli esodati.

Così, al termine delle votazioni, sono arrivate le schermaglie e le accuse. I leghisti hanno affondato con un comunicato: «Passando dalle parole ai voti in Parlamento, è ormai chiaro a tutti chi bluffa e chi fa sul serio: la Lega Nord è l’unico movimento che vuole abolire totalmente il finanziamento pubblico ai partiti. La demagogia della maggioranza Pd, Pdl e Terzo Polo è stata smascherata». Ma a loro volta, visti i recenti scandali nei quali si impantanato il Carroccio, sono stati accusati di ipocrisia.

L'Idv fa sapere, attraverso le parole di David Favia, che «destinerà comunque la propria parte agli esodati, con un assegno che consegneremo al ministro Fornero. Intascare al 50 per cento la tranche di luglio è un atto di arroganza insopportabile nei confronti dei cittadini in un momento di grave crisi come questa. Ci voleva molto più coraggio, ma chi il coraggio non ce l’ha non se lo può dare». Tutti scontenti, dunque. Ma voi, cosa ne pensate?

Foto | TM News

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO