Tutti i travestimenti del bunga bunga - Da Ilda Boccassini a Ronaldinho

Ilda Boccassini

Tutti i travestimenti del bunga bunga (e qualche protagonista)
Una crocerossina. Altro travestimento in auge ad Arcore secondo le testimoni
Whitney Houston sarebbe stata uno dei travestimenti della Polanco
Ronaldinho in forze al Milan. Sarebbe stato impersonato da Iris Berardi, che poi sarebbe rimasta in perizoma con maschera del calciatore sul volto
Barack Obama: sarebbe stato impersonato dalla Polanco

«Erano gare di burlesque», disse Silvio Berlusconi. No, non oggi in conferenza stampa mentre chiedeva una riforma presidenziale per l'Italia, no. L'ha detto a proposito del bunga bunga e dei travestimenti emersi dagli atti del Rubygate. E tutti ci chiedemmo, senz'altro, chi fossero le vincitrici, immaginando le nobilissime ragioni umanitarie di questa specie di talent show off air che si svolgeva ad Arcore, la residenza del nostro ex Presidente del Consiglio. Pensavamo, così, di averle sentite tutte. Ma ci mancava il travestimento numero uno. Quello da Ilda Boccassini.

E' arrivato oggi, in aula, attraverso le dichiarazioni di Marysthell Polanco, che ammette: «Per farlo ridere [Silvio, ndr] mi sono vestita da Boccassini [magistrato con la quale Berlusconi ritiene da sempre di avere un conto aperto e che, guarda un po', indaga sul cosiddetto Rubygate, ndR]». L'immagine ha quasi del sublime, a pensarci bene, no? Non solo: la Polanco si sarebbe travestita anche da Barack Obama (una vera ossessione per B., quel politico così potente, famoso, apprezzato, giovane, alto e "abbronzato", come il nostro ex premier ebbe a definirlo), e una volta da Whitney Huouston (prima che la cantante morisse, per carità, non sia mai).

Ma quanti sono, questi travestimenti da Bunga Bunga? E' quant'è pop, questo mondo plasticoso, questa società in cui le giovini donne in difficoltà vengono aiutate facendole competere nel burlesque da un Presidente del Consiglio che, da bravo buon samaritano, anche una volta che è diventato ex pensa solo al bene degli altri e a quello del Paese?

Secondo Iman Fadil, Iris Barardi (modella brasiliana) una sera «si mise la maglia del Milan e indossò una maschera con la faccia di Ronaldinho [calciatore del Milan, col quale evidentemente B. aveva qualche conto in sospeso ndr]. Poi si tolse i vestiti e rimase in perizoma». Non solo: sempre per la Fadil, Nicole Minetti e Barbara Faggioli avrebbero fatto «una performance tipo Sister Act, usando la lap dance nella sala del bunga bunga», indossando «una tunica nera, un copricapo bianco e una croce».

Barbara Guerra - è in una foto degli atti del processo - si vestì da poliziotta. Secondo Giorgio Bertoli (funzionario di p.g.) non sarebbe stata la sola e le ragazze si sarebbero travestite da «babbi natale e da poliziotte».

Ancora Imane Fadil (chissà se mescolando il ricordo di Sister Act) descrive una Nicole Minetti vestita da «suora o da crocerossina» (l'igienista dentale del premier ha smentito seccamente la cosa. In ogni caso, diciamo che, vero o no, qui siamo in un immaginario più "tradizionale", mettiamola così).

Più in generale, negli atti dell'inchiesta si citano «abiti per dei travestimenti, ovvero divise da poliziotta o infermiera», che sarebbero stati predisposti nella villa di Arcore.

Chiara Danese, più prosaicamente, ricorda che la Polanco e le Gemelle De Vivo erano «vestite in modo indecente, sembravano prostitute».

Poi ci sarebbe stata la danza del ventre. Quindi, il rito baccanalico con la statua di Priapo, cui le ragazze - racconta sempre la Danese - «baciarono il pene, alcune anche mimando rapporti orali», per poi scatenarsi in un «girotondo erotico»: «Ballavano, si dimenavano, gli toccavano e gli baciavano le parti intime, si facevano toccare e si strusciavano, si scoprivano il seno cantando "meno male che Silvio c’e" e chiamandolo "papi" e lui le chiamava "le mie bambine". Poi andarono da Fede per baciarlo».

Insomma, roba da far sembrar delle educande le escort tarantiniane, con i vestiti neri «elegantini», i gioielli donati dall'ex premier e le scarpe basse. Tutto questo appartiene, senza dubbio, ad una categoria del sublime.

Secondo testimoni, Nicole Minetti si sarebbe vestita da suora. Ma lei smentisce
Sister Act: una performance che avrebbero messo in scena la Minetti e Barbara Faggioli
Silvio Berlusconi, organizzatore di gare di burlesque
Ruby
Anche la poliziotta sarebbe stato un travestimento del burlesque di Arcore
Patrizia D\'Addario. Una escort d\'altri tempi
Nicole Minetti in Consiglio Regionale della Lombardia
Lele Mora
A destra, Iman Fadil. Non ad Arcore, ma come \
Le Gemelle De Vivo
Lele Mora
Una vera performance di burlesque
Barbara Faggioli
Babbi Natale. Per i burlesque festivi
La villa di Arcore, sede delle gare di burlesque
Ilda Boccassini, il travestimento supremo della Polanco

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO