Imu: intesa vicina prima del Consiglio dei Ministri

Service Tax nel 2014 e prima rata della tassa sugli immobili cancellata. Ma resta aperta la questione di chi pagherà la seconda rata a dicembre.

Giornata di trattative molto intense tra il Governo Letta e le forze della maggioranza per trovare uno straccio di intesa sull'annosa questione dell'Imu - che fin dall'inizio tiene in ostaggio l'esecutivo - prima del Consiglio dei Ministri di domani che dovrebbe varare una proposta che ponga fine alla telenovela.

Se per tutta la giornata c'è stata una girandola di dichiarazioni all'insegna dell'ottimismo, ma senza che queste facessero intravedere nulla di concreto, i vari incontri tra Enrico Letta, Angelino Alfano, Guglielmo Epifani, Fabrizio Saccomanni e Renato Brunetta alla fine hanno sortito qualche risultato: la prima rata relativa a giugno verrà definitivamente cancellata e anche la temuta Service Tax (che si teme venga anticipa a dicembre) non dovrebbe palesarsi prima del 2014.

E la seconda rata dell'Imu? Su questo punto si è ancora al lavoro: la pagheranno i proprietari degli immobili di lusso. Ma chi sono costoro? Questo è il punto: la soglia per definire "lussuosa" un'abitazione è molto differente a seconda che la si guardi con gli occhi del Pd o del Pdl, ma in qualche modo si dovrebbe arrivare a un aumento della quantità di persone che la tassa sugli immobili la dovranno pagare.

C'è anche chi preme per arrivare a una completa cancellazione della seconda rata, ma in questo caso i conti non tornano: manca un miliardo di euro nel pallottoliere dei tecnici del ministero dell'Economia. Ragion per cui lo stesso ministro Saccomanni frena, appoggiato dal Partito Democratico. Che vorrebbe invece - secondo le parole del ministro Delrio - riuscire a ricavare gettito fiscale dal 30% degli immobili. Resta da capire come farà il Consiglio dei Ministri a trovare la quadra domani (ma forse si passerà la palla al Parlamento) e come si chiuderà la questione Iva, il cui aumento è previsto per ottobre e difficilmente potrà essere ulteriormente rinviato.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO