Chi vuol essere candidato? Berlusconi chiama Gerry Scotti

Gerry Scotti candidato

Che Berlusconi sia in vena di "pazze idee" ormai è chiaro. Dopo un periodo di più o meno tranquilla meditazione, con la batosta delle elezioni amministrative l'ex premier è tornato mettendo in campo una dopo l'altra la riforma semipresidenziale, la proposta di stampare in proprio gli euro, la nuova "Italia Pulita", e adesso, secondo Libero, quella di chiamare Gerry Scotti a guidare il nuovo centro-destra.

La notizia è da prendere con le molle, anche perché lo stesso Libero da tempi non sospetti sponsorizza la candidatura del presentatore di "Chi vuol essere milionario", ma visto l'attivismo del Cavaliere non bisogna scartare niente. L'idea sarebbe nata dopo gli ultimi sondaggi che danno il M5S di Beppe Grillo al 18% proprio come il Pdl, da lì la pensata: contro Grillo ci vuole un altro personaggio mediatico. E chi meglio di Gerry Scotti, già deputato Psi dal 1987 al 1992, ma oggi presentatore più popolare d'Italia, onnipresente in tv e amato da pletore di casalinghe e pensionati? E pensare che quando Scotti debuttò sulle reti Fininvest, il Cavaliere lo liquidò dicendo "Sembra il mio commercialista".

E invece oggi Virginio Scotti in arte Gerry potrebbe essere l'ancora di salvataggio del centro-destra, altro che Montezemolo e alleanze varie. Chi potrebbe resistere al fascino stempiato dello showman che dispensa milioni e sogni in televisione? E così anche la nuova lista, che per ora è solo un nome o poco più, comincerebbe a prendere forma. E a coordinare il progetto ci sarebbe Guido Bertolaso, che in quanto ex capo della Protezione Civile è esperto di situazioni disperate.

Ma a pensarci bene, perché fermarsi a un solo showman? Perché non portare al governo tutto il palinsesto Mediaset? In fondo in un esecutivo Scotti un posto d'onore spetterebbe a Maria De Filippi come ministro dell'Istruzione (porterebbe il format dell'accademia di Amici in tutte le scuole). O Rita Dalla Chiesa ministro della Giustizia, vista l'esperienza di Forum. E perché non Raoul Bova-capitano Ultimo al Viminale e Michelle Hunziker alla Farnesina? Rigorosamente con Maurizio Costanzo presidente della Repubblica.

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO