Ore 12 - Fini lancia 5 (segrete) proposte choc. E vira a ... destra

altroC’è ancora Gianfranco Fini e ha qualcosa da dire, non alla politica, ma agli italiani.

Almeno questo è il proposito del presidente della Camera, deciso ad uscire dagli stucchi del Palazzo per tornare in mezzo alla gente, “sporcandosi” le mani con i problemi veri. Solite promesse da politico appannato in cerca di nuove avventure per riprendersi il consenso in costante discesa?

Fini non ha un progetto politico, ma qualche carta da giocare sì. Frecce acuminate, dice lui. Annuncia cinque proposte choc da sconvolgere l’Italia. Vedremo.

Una cosa è certa. Il Fini che pochi mesi fa piaceva al Pd tanto da considerarlo un alleato, non c’è più. Non c’è mai stato.

Al leader di Fli va riconosciuto il merito di avere dato il primo vero scossone che ha destabilizzato Berlusconi e il baraccone del partito del predellino. Proprio dalle macerie del Pdl vuole ripartire Fini. Dare agli esausti e delusi elettori berlusconiani un nuovo approdo, con la barra a destra.

Rivendicando quel semipresidenzialismo ripreso precipitosamente dal Cavaliere. “Rilanciare una certa idea dell’Italia vista da una certa destra”. E' il nuovo slogan di Fini. Come? Lo dirà a fine mese in una assemblea dei “1000”, trampolino di lancio per un tour che porterà Fini a cercare il contatto con il Paese reale. Ai suoi, il diktat: “Decido io le cinque proposte choc che presenterò all’Italia”.

Il Terzo Polo è solo un ricordo. E l’abbraccio con Bersani solo un’illusione. Meglio così.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO