Politica & Tribunali: per Lorenzo Cesa (Udc) il Lodo deve tutelare anche i parlamentari. Un altro conflitto di interessi?

L'emendamento blocca-processi va tolto dal decreto sicurezza e inserito in un disegno di legge che salvaguardi le più alte cariche dello Stato e, perché no, anche i parlamentari, come succede in tutto il resto d'Europa. Per il deputato Lorenzo Cesa, segretario dell'Udc, la soluzione allo scontro in atto tra politica e magistratura sta nell'ampliare i beneficiari della norma blocca processi, comprendendo anche gli eletti di Camera e Senato tra gli i cittadini più uguali degli altri davanti alla legge.

Una proposta ragionevole? Forse...
Magari, per essere giudicata in modo più obbiettivo dal grande pubblico, sarebbe stato meglio farla avanzare da un altro rappresentante dell'Unione di Centro..

Lorenzo Cesa, infatti, oltre a non avere un rapporto idilliaco con la legge, è stato indagato per violazione delle norme contro le associazioni segrete, associazione a delinquere e truffa (accuse poi archiviate quando l'inchiesta è stata tolta a De Magistris).

Il conflitto di interessi è un virus che si diffonde rapidamente...

Le vicissitudini di Lorenzo Cesa su: Il Giornale, Il Domani, l'Espresso, Corriere della Sera.

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO