Polonia: 100mila in piazza contro l'austerity del governo

Tusk ascolta la piazza e paventa l'idea di elezioni anticipate. Invece che nel 2015. Ma l'Unione Europea e Berlino sono dalla parte del premier: una sua sconfitta contro l'euroscettico Kaczynski sarebbe un disastro.

Tusk contestato

Più di 100mila persone hanno manifestato in piazza in Polonia contro le politiche di austerity decise dal governo. La protesta di Varsavia è stata organizzata dai sindacati che attaccano le istituzioni anche per le dure riforme previste dal premier Donald Tusk. "Questo non è che l'inizio, o il governo cede o lanceremo proteste e scioperi in tutto il Paese".

E' stata una delle più grandi manifestazioni di protesta dopo la rivoluzione del 1989. "E' l'ultimo avvertimento per Tusk, siamo pronti ad agitazioni più vaste" ha detto Jan Guz, leader del sindacato Opzz. La folla, eccitata, ha risposto urlando lo slogan: "Sciopero generale, sciopero generale". Momento difficilissimo dunque per Tusk, al governo dal 2007, quando sconfisse il premier nazional-populista Jaroslaw Kaczynski.

In sei anni, la Polonia ha avuto effettivamente la crescita economica più consistente tra quelle di tutti i big della Ue, la crisi però ora è arrivata anche da queste parti. La disoccupazione è al 13 per cento, il prodotto interno lordo è cresciuto appena dell'1,9% dopo anni in cui saliva del 4 o 5%. Non solo: per il 2013, le previsioni danno un aumento dello 0,4%.

Tusk ha dovuto dunque tirare le briglie al cavallo, ma la gente non ci sta. Dice no all'elevamento dell'età pensionabile a 67 anni (finora era fino a 65 per gli uomini e fino a 60 per le donne), alle riforme deregolatorie del mercato del lavoro e ai cambiamenti sul fronte della previdenza. Tusk ascolta la piazza e paventa l'idea di elezioni anticipate. Invece che nel 2015. Ma l'Unione Europea e Berlino sono dalla parte del premier: una sua sconfitta contro l'euroscettico Kaczynski sarebbe un disastro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO