Elezioni Germania 2013: Baviera, vince la Csu. Seehofer al 47.7%, Merkel esulta

Il partito dell'Unione cristiano sociale (Csu) ottiene la maggioranza assoluta alle elezioni regionali in Baviera: buone notizie per Angela Merkel

Il leone bavarese torna a ruggire: Horst Seehofer, insediatosi cinque anni fa alla guida del partito dell'Unione cristiano sociale (Csu) e del governo nel Land, è stato confermato per plebiscito nel doppio incarico al voto ieri in Baviera.

La Csu conquista la maggioranza assoluta dei seggi al parlamento regionale con il 47.7% dei voti (43,4% nel 2008). I socialdemocratici (Spd) arrivano al 20,6% (18,6%); confermato anche il fiasco dei liberali (Fdp), che si fermano al 3% e restano quindi fuori dal parlamento regionale (8% nel 2008). I Verdi arrivano all'8,3%, i Liberi Elettori al 9%.

E' una buona notizia questa per la cancelliera Angela Merkel, alla prova delle urne domenica prossima: il leone bavarese che torna a ruggire infatti e potrebbe incoronare Merkel alla guida della Germania per il terzo mandato consecutivo. La coalizione Cdu-Csu si presenta all'ultima settimana prima del voto nazionale come partito vincente con legittima ambizione a una rielezione della cancelliera, sopratutto in virtù del flop elettorale dei liberali, una vera bomba alle fondamenta della coalizione cristiano-liberale del parlamento tedesco.

"Siamo profondamente radicati fra la gente: un bavarese su due ci ha votato. [...] Significa un'approvazione della nostra politica negli ultimi cinque anni e un grande capitale di fiducia per il futuro."

Seehofer, 64 anni, ha letteralmente risollevato le sorti della Csu dopo il crollo delle ultime elezioni (la Csu precipitò di 17 punti dal 60,7% al 43,4% e fu costretta ad allearsi con i liberali al governo), quando perdette la maggioranza assoluta che deteneva dagli anni '60.

L'affluenza elettorale e' salita dal 57,9% nel 2008 al 64,5%. In sostanza, nemmeno i tedeschi sono appassionati delle urne.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO