Satira: non spariamo "castate"

Solito delirio e solito bollettino di feriti per la festa di San Firmino, nella città spagnola di Pamplona. Tori che corrono all’impazzata in mezzo a calche di “fedeli” urlanti, turiste che espongono le tette al vento, ragazzi che si “lavano” con il vino e la sangria. Un popolo in estasi, manco si trattasse del Pdl all’indomani del via libera alla blocca-processi. L’ex premier Romano Prodi è stato riconosciuto in mezzo alla folla, vestito da toreador, mentre inseguiva i tori e li metteva in fuga con inusitato slancio ferino. Di fronte a un gruppo di cronisti stupefatti, il Professore ha poi confessato: “Uno di quegli animali era identico a Mastella, stessa testa, stesse spalle…non ci ho visto più”. Antonello Toro

Il ministro-arciere rischia di perdere le frecce e di venir sfrattato dall’Arcorshire. Giallo sulla Robin Tax: per un’ora, ieri sera, si temeva che il governo potesse ritirarla. Poi il Pdl e il Tesoro hanno corretto il tiro: “La tassa sugli extraprofitti petroliferi resta, ci saranno soltanto aggiustamenti tecnici”. In realtà il chiarimento fa contenti gli sceriffi di Fottingham: si precisa infatti che “verrà riconsiderata la tassazione così come era stata sviluppata”. In pratica i petrolieri la fanno franca e in cambio l’Eni ringrazia con il contentino di un contributo pari a 200milioni per il fondo di solidarietà del ministero dell'Economia in seno alla finanziaria. (P)obolo della libertà

I medici producono certificati falsi per far uscire i galeotti di prigione. Il 41bis allenta le proprie maglie e dà respiro ai boss. Annamaria Franzoni si è vista ridurre la pena da 16 a 13 anni grazie all’indulto. Ma sì, in realtà al premier galattico non servono né il lodo né la blocca-processi. C’è un santo che lo protegge e lo premia per la sua infinita bontà. San Vittore

Il trito rito del G8, stavolta nell'isola di Hokkaido, in Giappone. Spinosissime e vitali per i destini del mondo le questioni affrontate dai potenti del pianeta nel corso del summit. Il premier giapponese Yasuo Fukuda ha chiesto che l’Italia valuti l’inserimento del sushi nella dieta mediterranea. Il Cavaliere Ingiudicabile si è detto invece d’accordo con Bush sul mantenimento dell’attuale assetto del vertice: “Meglio restare in otto, allargare a 13 (con Cina, India, Brasile, Messico e Sudafrica, ndr) creerebbe grossi problemi. Ci sarebbero meno tartine per tutti”. Dal canto suo, il presidente francese Sarkozy avrebbe chiesto a Berlusconi di non fare più battute piccanti su Carla Bruni: “Silvio, stai buono. Non è mica la Carfagna”. Il solito Clan Clan

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO