Snowden, la vita in incognito della talpa del Datagate

L’ex collaboratore della Nsa si sta muovendo all’interno del territorio russo e ha ricevuto numerose offerte di lavoro

La crisi siriana ha posto in secondo piano la storia di Edward Snowden, la talpa del Datagate che quest’estate aveva raffreddato i rapporti Usa/Russia che sono tornati prepotentemente alla ribalta proprio dopo la strage di Damasco dello scorso 21 agosto.

Snowden continua a vivere sotto scorta in una località segreta della Russia, ma è libero di viaggiare liberamente in tutto il Paese senza essere riconosciuto ha spiegato l’avvocato russo dell’ex collaboratore della Nsa.

Il legale Anthony Kucherena, intervistato da Russia Today ha detto:

Crediamo che il pericolo rimanga piuttosto alto ed è impossibile rivelare dove lui sia o parlare apertamente su questo.



Ricercato dagli Stati Uniti, Snowden non è più stato visto in pubblico da quando, nel mese di giugno, è atterrato a Mosca con un volo proveniente da Hong Kong.

Dopo aver trascorso diverse settimane nella zona di transito dell'aeroporto di Mosca Sheremetyevo, il 1° agosto Snowden ha lasciato lo scalo dell’aeroporto il 1° agosto.

Persino il presidente russo Vladimir Putin, ex agente del Kgb che ben conosce i meccanismi dello spionaggio, ha affermato di recente di non avere “la più pallida idea di quello che sarà il prossimo passo”. “Snowden è un tipo strano” ha detto Putin affermando che la vita per la talpa del Datagate nonsarebbe stata facile in Russia:

“In effetti , si è condannato da solo a una vita piuttosto difficile”.

Una vita in incognito, dunque, ma itinenrante. Secondo l’avvocato Kucherena, Snowden si sta muovendo senza ostacoli in territorio russo. Pare che Snowden si stia appassionando alla cultura rusa e che si sposti fra diverse località, senza mai essere stato riconosciuto. Il legale di Snowden ha inoltre dichiarato di ritenere improbabile e molto difficoltoso un intervento Usa in Russia per catturare l’ex contractor Nsa, ma, allo stesso tempo, ha detto che occorrerà rimanere vigili:

Non credo che questo possa succedere ma abbiamo già visto come le forze speciali americane intervengano in altri paesi. Inoltre, alcuni nostri cittadini vengono arrestati all’estero e condotti in territorio statunitense.

Snowden dispone attualmente degli stessi diritti di qualsiasi cittadino russo e ha ricevuto un gran numero di offerte di lavoro da diverse società, così come i messaggi da russi che offrono di aiutarlo in vari modi, fra cui quello di una donna cinquantenne che avrebbe addirittura chiesto di adottarlo.

Via | The Guardian

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO