Decadenza Berlusconi, il voto della giunta boccia la relazione di Augello. Stefàno nuovo relatore

Si conclude il primo dei tre passaggi che porteranno alla decadenza di Berlusconi. E adesso che cosa succede?

23.00 La prossima riunione della giunta non si terrà prima di dieci giorni, lo ha spiegato il presidente della giunta, e nuovo relatore, Dario Stefàno di Sel, che aggiunge: "Su sollecitazione di vari colleghi di Giunta e dei gruppi ha ritenuto di assumere la responsabilità di questo incarico perché si continui sull'impronta istituzionale il più possibile scevra da condizionamenti di appartenenza".

22.15 Il primo dei tre passaggi fondamentali per arrivare alla decadenza di Berlusconi si è quindi concluso, con la bocciatura della relazione di Augello. Adesso sarà Stefàno di Sel a preparare una nuova relazione, in cui presumibilmente chiederà che Berlusconi abbandoni il suo seggio da senatore. Attorno al 10 di ottobre, quindi, ci sarà il voto definitivo, per chiedere la vera e propria decadenza. Infine, ma è ancora presto per parlare dei tempi, il voto nell'aula del Senato.

22.07 Dario Stefàno di Sel, presidente della giunta per le immunità, sarà il nuovo relatore dopo la bocciatura di Augello.

22.02 La relazione di Augello che chiedeva che Berlusconi restasse in Senato nonostante la condanna definitiva è stata bocciata da Pd, Sel, Scelta Civica e Movimento 5 Stelle. Pdl e Lega hanno abbanondato i lavori prima del voto, il solo Augello ha quindi votato a favore della sua relazione.

21.57 Bocciati quindi i preliminari della relazione di Augello. Pdl e Lega Nord hanno abbandonato i lavori prima che si votasse la relazione di Augello. Lucio Malan (Pdl): "Non vogliamo votare quando il giudizio che viene dato è scontato. Ci sono state dichiarazioni contro Berlusconi fin da prima che si conoscessero le carte".

21.52 14 sì e 9 no, con questi voti le due questioni preliminari poste dal relatore del Pdl Augello sono state bocciate dalla giunta per le immunità.

21.47 Il Partito Democratico ha iniziato la sua dichiarazione di voto, confermando che sarà contro la relazione di Augello. Al momento del voto il Pdl potrebbe uscire dall'aula per protesta.

21.40 La Lega Nord, come previsto, voterà a favore della relazione di Augello, e quindi contro la decadenza di Berlusconi. Lo ha affermato nella sua dichiarazione di voto la leghista Erika Stefani.

21.10 Sono iniziate le dichiarazioni di voto all'interno della giunta per le immunità e le elezioni. Con tutta probabilità la relazione di Augello sarà bocciata (resta da vedere se con uno o tre voti), anche perché ai 14 di Pd, Scelta Civica, Sel, Movimento 5 Stelle si è aggiunto anche il senatore Buemi (socialisti). I voti a favore della decadenza di Berlusconi salgono così a 15. Felice Casson, del Pd, è stato interpellato anche sul videomessaggio di Berlusconi, ma ha tagiato corto: "Non c'entra nulla con il lavoro della giunta che opera con altre finalità: ci sono delle leggi e c'è una Costituzione da rispettare"

19.55 Mentre il mondo politico italiano è alle prese con il videomessaggio di Berlusconi la giunta per le immunità si prepara al primo importante voto sulla decadenza del Cavaliere. Secondo le ultime voci, il voto non arriverà prima delle 22, anche perché molto probabilmente si dovrà votare sulle tre pregiudiziali poste dal relatore Augello. La giunta si riunisce alle 20.30.

10.22 Si parla della possibilità, ma sembra cosa ormai sicura, che questa sera il voto sulla relazione di Augello non sarà unico; si voterà invece su tutte e tre le pregiudiziali (o preliminari?) del relatore Pdl: possibilità di ricorso alla Corte Costituzionale, invio del ricorso, ricorso alla Corte internazionale. Che cosa significa? Innanzitutto che i tempi andranno per le lunghe, si parla di almeno tre ore in più di discussione, secondo che i vari membri della giunta potrebbero avere la possibilità di differenziare i loro voti. E la cosa potrebbe creare qualche difficoltà.

10.07 Sono cominciati da pochi minuti i lavori in giunta per le immunità che dovrà decidere della decadenza di Berlusconi. Il voto comunque è confermato per la serata, visto che mattina sarà dedicata alla replica del senatore Pdl - e relatore - Augello. Proprio Augello ha scambiato qualche parole con i giornalisti, che gli hanno chiesto conto della condanna di Berlusconi al risarcimento per il Lodo Mondadori: "È un evento collaterale ed esterno ed è parte del processo stesso, ma non del procedimento in esame in Giunta".

Decadenza Silvio Berlusconi

Decadenza Berlusconi: è il tema dell'estate e lo sarà anche dell'autunno. Oggi, anzi, per la precisione, questa sera alle 20, è atteso il voto della Giunta per le elezioni e le immunità parlamentari del Senato, sulla quale è stato detto tutto e il contrario di tutto, è chiamata a pronunciarsi, finalmente, con un voto a proposito della decadenza di Silvio Berlusconi dalla carica di Senatore.

Il voto ha un chiaro significato politico, perché è stato gonfiato con questi criteri dalla stampa. In verità, sarebbe stato sufficiente dire che l'ormai famigerata legge Severino-Monti esiste (votata, peraltro, anche con voti del Pdl) e che la giunta non può che prendere atto dell'avvenuta decadenza dalla carica di Senatore di Berlusconi.

Ma in Italia, come al solito, anche le cose semplici sono complicate. E si complicano ancor di più quando riguardano Silvio Berlusconi. Il quale ha rinviato il videomessaggio con cui avrebbe dovuto annunciare il ritorno di Forza Italia (a dopo il voto? Chissà) e potrebbe anche fare ricorso in Cassazione, per chiedere l'annullamento della sentenza di terzo grado, per «un difetto di composizione del collegio giudicante».

Cosa succederà in serata? E' altamente probabile che la relazione del Senatore Augello venga bocciata. In quel caso Berlusconi sarebbe decaduto? No, ancora no.
La commissione si dovrà dotare di un nuovo relatore (un'esponente del Pd? O forse lo stesso Presidente della giunta, Schifano), poi si tornerà al voto, verosimilmente entro la metà di ottobre. Ovvero poco prima che la Corte d'Appello ricalcoli le pene accessorie della sentenza Mediaset.

A quel punto sarà finita? Certo che no.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO