La Gabbia, la puntata del 18 settembre 2013 live su PolisBlog

Tra gli ospiti di Paragone Boldrin, Crosetto e Mosca.

00.15 È finita la puntata.

La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
00.08 Il pezzo comico di Paolo Hendel-Carcarlo Pravettoni. Che racconta gli imprevisti di Berlusconi con il cagnolino Dudù.

00.02 L'intervento ironico di Pravettoni. Prima, però, la pubblicità.
23.59 Ancora altre voci da parte di chi combatte contro le banche.
23.57 L'azienda di Andrea Pesaresi ha chiuso dopo 50 anni di attività.
23.55 I banchieri d'oro.

23.54 La storia di Alessio Orsini e del padre, a cui furono applicate misure di usura dalla banca.
23.50 Dovrebbe essere la banca d'Italia a vigilare sui comportamenti degli istituti di credito che emettono le revolving in maniera così audace?

23.44 Ecco il servizio già annunciato. Banche o usurai? La vicenda in questione riguarda le carte di credito revolving (dai tassi di interesse molto alti).
23.38 Dopo la pubblicità, un servizio su Agos.
23.35 Fusaro dice che è falso che con l'Europa siamo entrati in una fase di pace:

La violenza oggi è economica e si basa sull'euro.

23.33 Borghi dà ragione a Boldrin, ma precisa che "la ridistribuzione non migliora la nostra posizione e non crea più lavoro".
23.31 Boldrin sulle super-pensioni: "Bisogna imporre che tutte le pensioni vengano ricalcolate col contributivo, in modo che l'Europa non possa dire".
23.29 Boldrin ritiene che il disastro attuale dell'economia ha origine negli anni '80 e '90 quando "Craxi e Berlusconi si mangiavano il capitale".
23.26 Boldrin: "Non ci sono ricette facili. Abbiamo una giustizia che non funziona; la scuola funziona male; le tasse sono troppo alte con servizi che fanno schifo. Bisogna risolvere ognuno di questi problemi. Smettiamola di raccontare fandonie".
23.22 Fusaro: "La soluzione è il ritorno dell’egemonia della politica sull’economia. Bisogna tornare alla sovranità nazionale e uscire dall'egemonia eurocratica".

23.21 Spazio a Giuseppe Bergamaschi, dipendente di un'azienda che si occupa di telecomunicazioni, Nokia Siemens.
23.19 Boldrin spiega a Borghi che l'Inghilterra sta male quanto noi sebbene abbia una moneta propria.

23.17 Paragone e Boldrin dibattono sul tema del potere dell'Europa rispetto ai governi nazionali.
23.15 Groppi lamenta che lo Stato prelevi dalle imprese più di quanto esse guadagnano.
23.14 Per Boldrini "il Mps andrebbe nazionalizzato ma non succede perché il Pd se lo deve tenere".
23.12 Borghi fa notare che anche in Olanda le banche sono state aiutate dallo Stato.
23.10 Boldrin ricorda che le banche italiane non sono private ma sono controllate dalle fondazioni, cioè dai partiti. Poi difende il lavoro di Mario Draghi.

23.08 Spazio ad altre voci in studio. C'è chi auspica l'uscita dalla moneta unica da parte dell'Italia.
23.06 Un servizio spiega che è la Bce a controllare lapolitica italiana. L'uomo 'nero' è Mario Draghi.
22.59 Pubblicità.
22.57 Boldrin spiega che negli Stati Uniti l'economia si è ripresa perché ha ridotto la spesa pubblica.
22.55 Groppi lamenta che lo Stato imponga tasse superiori ai guadagni di una impresa.
22.53 Nuovi ospiti in studio, tra i quali anche l'imprenditore Silvano Groppi e il saggista e filosofo Diego Fusaro.
22.46 Agli imprenditori in crisi però lo Stato non fa sconti. Questo è il senso del servizio in onda.
22.44La Procura della Corte dei conti chiede un danno erariale ai concessionari delle slot machines per evasione fiscale. Ottenuta la condanna per 2 miliardi circa di euro. Ma il governo Letta ha introdotto una norma che produce uno sconto: i concessionari dovranno pagare solo 600 milioni di euro.
22.42 Il giornalista Stefano Sansonetti in studio. Si parla di slot machines.
22.40 Decadenza di Berlusconi: Non ci sarà una nuova relazione; ora ci sono 10 giorni di tempo per la difesa di Berlusconi; poi dovrà essere calendarizzata in aula la votazione. In collegamento da Roma c'è Morra, senatore M5S.

22.38 Crosetto spiega che il governo deve trovare le coperture per garantire la riduzione fiscale. Poi ricorda la proposta di Meloni di bloccare a 5 mila euro mensili le pensioni.
22.34 Mosca dice che per favorire la liquidità bisogna insistere con lo sblocco dei pagamenti alle imprese.
22.30 Il servizio satirico di Saverio Raimondo.
22.25 Pubblicità.
22.23 Cerno: "Il problema è che la politica costa per non fare nulla o per fare danni".
22.21 Crosetto rivela che lui è un imprenditore che ancora oggi prova a investire in Italia. Poi invita a non dire che fa tutto schifo.
22.19 Una imprenditrice chiede ai politici in studio di guardarla in faccia perché lei rappesenta chi vuole fare impresa in Italia:

La burocrazie è il cancro dell'Italia.

22.18 Cattaneo ritiene che i giovani del Pdl debbano prendere maggiore spazio ma ammette che senza Berlusconi il partito non avrebbe ottenuto quel risultato alle ultime elezioni.
22.14 La relazione di Augello è stata respinta. Ora dovrà essere nominato un nuovo relatore.

22.13 Collegamento con Roma, dove Maran del Pdl nega che i parlamentari stiano bloccando il Paese per tentare di salvare Berlusconi.
22.10 Spazio ad un imprenditore italiano emigrato in Romania.

Fare impresa in Romania è facilissimo. In tre giorni apro una società.

22.10 Crosetto trova assurdo che dall'Europa dicano cosa debba fare Letta.
22.07 Servono 4 miliardi di euro. Cattaneo critica il M5S che dopo tanti mesi non ha ancora fatto niente.

22.04 Mosca assicura che anche i politici sono padri e madri di famiglia. Poi ricorda che nel 2013 c'è stata una riduzione della spesa pubblica (dal 2009 il dato è meno 8%).
22.02 Ancora spazio a chi siede nel pubblico. Un signore invita i politici e la pubblica amministrazione a porsi un tetto massimo per lo stipendio.

22.01 Raccolte le lamentele degli imprenditori emiliani in difficoltà dopo il terremoto.
21.59 Nello stesso servizio si osserva che il governo che paga il resort a 4 stelle per la riunione dei saggi "non ha ancora trovato i soldi per i terremotati de L'Aquila e dell'Emilia".
21.56 Si torna in onda, Paragone fa finta di niente e ri-lancia il servizio.
21.51 Perché i saggi per parlare di riforme si sono riuniti in un hotel a 4 stelle? Il servizio però viene interrotto dalla pubblicità.
21.48 Un servizio sul taglio ai finanziamenti pubblici ai partiti.
21.45 Cerno rammenta che Amato quando era Premier a proposito del gay pride disse "io sarei contrario, ma purtroppo c'è la Costituzione".
21.43 Il leader di Fratelli d'Italia definisce intoccabili i giudici della Corte costituzionale che difendono lo status quo.
21.41 Crosetto ricorda le responsabilità di Amato per quanto riguarda il debito pubblico accumulato dall'Italia.
21.40 Paragone ricorda che Amato è stato consulente della Deutsche bank. Mosca non vuole criticare la persona, ma il sistema.
21.37 Amato rifiuta di rispondere alle domande del giornalista sullo stipendio che percepisce. Anzi minaccia di denunciarlo per le "falsità dette".

21.36 Ad Amato 427 mila euro lordi ogni anno per il nuovo incarico di giudice costituzionale.
21.32 Un servizio racconta di quando Amato telefonò a Mussari chiedendo che MPS continuasse a sponsorizzare un torneo di tennis di Orbetello, del cui circolo era presidente l'ex socialista.
21.30 Paragone mostra il grafico che illustra come l'andamento in borsa di Mediaset sia stato molto positivo soprattutto durante il governo Letta.

21.30 Paragone non farà sentire il videomessaggio di Berlusconi perché ritiene che siano sempre lo stesso discorso. Un esponente dell'esercito di Silvio in studio ritiene che il Paese abbia ancora bisogno del Cavaliere.
21.28 L'ospite del Pd è Alessandro Cattaneo, sindaco di Pavia.
21.27 Un servizio raccoglie la rabbia di un imprenditore bresciano, stufo che in tv si parli sempre e solo di Berlusconi.
21.25 Mosca assicura che il Pd voterà per la decadenza. E invita a cambiare argomento.
21.24 Paragone chiede al pubblico in studio se il Senato, con voto segreto, salverà Berlusconi. Per Crosetto, invece, la decadenza è praticamente certa, anche in aula.
21.22 Collegamento in diretta da Roma, dove la giunta in nottata deciderà sulla decadenza da senatore di Berlusconi. Gli esponenti del Pdl non parteciperanno al voto.
21.21 Paragone presenta gli ospiti politici in studio. C'è anche il giornalista Tommaso Cerno.
21.16 Il concetto finale esposto da Paragone è che "alcuni cittadini sono utilizzati come bancomat al servizio dei poteri". Pubblicità.
21.14 Letta aveva detto che i litigi nei talk show sono "il peggior servizio alla politica". Paragone poi manda in onda un breve intervento di Amato contro un giornalista di Ballarò.

21.12 Paragone fa il suo prologo 'cantato' attaccando Letta e tutti coloro che sostengono che il problema sia rappresentato dai talk show.

Si intitola Eurobugie e videotape la seconda puntata de La Gabbia, il nuovo talk-rock show politico di La7 condotto da Gianluigi Paragone, in onda stasera 18 settembre alle ore 21.10 - con liveblogging di PolisBlog. Tra gli ospiti annunciati in studio ci saranno Guido Crosetto di Fratelli d'Italia, Alessia Mosca del Pd, Michele Boldrin, presidente di Fare per fermare il declino, e l'economista no-euro Claudio Borghi. Assente, come previsto, Alberto Bagnai, che ha pubblicamente rotto con il conduttore e con la sua squadra di autori.
Nel corso della puntata ci sarà spazio per i servizi satirici di Saverio Raimondo e per il personaggio interpretato da Paolo Hendel, il cinico imprenditore berlusconiano Carcarlo Pravettoni.

La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO
La Gabbia, puntata 18 settembre 2013 - FOTO

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO