Destinazione Italia: il piano di privatizzazioni del Governo Letta

Il provvedimento arriverà domani in Consiglio dei Ministri. Possibile la vendita delle quote di Ferrovie e Poste Italiane.

Il provvedimento sarà portato solo domani in Consiglio dei Ministri, ma già inizia a circolare una prima bozza del piano Destinazione Italia, attraverso il quale il ministero del Tesoro dovrà individuare, entro ottobre, le partecipazioni da dismettere. Di che si tratta? L'idea alla base è di attrarre investimenti esteri aprendo a "capitali privati una parte dell’economia nazionale” e mettendo quindi sul mercato proprietà immobiliari e mobiliari, tenendo però conto del "possibile interesse pubblico a mantenere un controllo su quelle società che operano in settori di particolare rilevanza strategica nazionale”.

Il tutto avverrà attraverso aste oppure “operazioni di largo mercato rivolte a investitori istituzionali e al pubblico retail”. Ci saranno anche operazioni volte a valorizzare il patrimonio pubblico, attraverso una revisione dei criteri di assegnazione dei beni, adeguandone il valore ai criteri del mercato e anche la durata delle concessioni demaniali, come possono essere quelle delle spiagge.

A occuparsi del tutto sarà Destinazione Italia spa, che ogni sei mesi renderà pubblici i risultati del lavoro. Ancora non si sa di che cifre si sta parlando, anche se si pensa alla vendita delle partecipazioni statali nelle Ferrovie dello Stato (un valore di 36 miliardi) e delle Poste Italiane (3,4 miliardi). Ma si pensa anche alla Rai (2 miliardi) e a Sace, società di assicurazioni sul credito al 100% di proprietà del tesoro e dal patrimonio di 6,2 miliardi di euro.

Possibile anche la privatizzazione delle ex municipalizzate (che si occupano soprattutto della fornitura di energia e servizi), la cui quota è nelle mani delle amministrazioni locali.Si parla di circa 6mila società, che danno lavoro a 80 mila persone con una spesa complessiva di 2,6 miliardi di euro.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO