Grecia: i manifestanti anti Alba Dorata si scontrano con la polizia

Violenze ad Atene, nel quartiere in cui è stato ucciso il rapper Killa P da un simpatizzante del movimento neonazista.

L'assassinio del rapper vicino all'estrema sinistra Killa P - nella notte tra martedì e mercoledì - da parte di un simpatizzante di Alba Dorata ha scatenato in Grecia una grande manifestazione contro il partito di estrema destra che ormai da più di un anno si rende protagonista di vari atti di violenza (e, va detto, di successi elettorali).

5mila i manifestanti che si sono riuniti a Keratsini, il sobborgo popolare di Atene dov'è avvenuto l'omicidio. Manifestanti in gran parte legati al mondo dell'estrema sinistra che si sono pesantemente scontrati con la polizia. Le forze dell'ordine hanno reagito con il lancio di lacrimogeni per tentare di disperdere i manifestanti che gettavano pietre e pezzi di legno.

La stessa situazione si sta verificando anche in altri centri della Grecia, in particolare Patrasso e Salonicco. In precedenza avevano sfilato nel centro di Atene circa 10.000 persone, inclusi militanti dei sindacati, per protestare contro i brutali tagli al settore pubblico.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO