Forza Italia, Berlusconi ha inaugurato la nuova sede improvvisando un comizio

Silvio Berlusconi ha partecipato all'inaugurazione della nuova sede di Forza Italia in Piazza San Lorenzo in Lucina.

Tutte le voci erano vere: Silvio Berlusconi si è veramente palesato in Piazza San Lorenzo in Lucina a Roma intorno alle ore 17 e ha partecipato all'inaugurazione della nuova sede del suo partito redivivo.
Prima che arrivasse, i suoi fedelissimi avevano detto che probabilmente il Cavaliere non avrebbe parlato alle telecamere, ma solo con loro, tra le mura del palazzo scelto come nuovo quartiere di Forza Italia, invece, in un tripudio di bandiere vintage, Berlusconi si è fatto riprendere e ha pronunciato un discorso dello stesso tenore di quello del videomessaggio di ieri, ma apparendo più disinvolto. Ha anche accennato all'importanza della comunicazione via Internet, ha parlato del Movimento 5 Stelle che non aveva mai concesso interviste ai media italiani durante la campagna elettorale, e ha affermato che d'ora in poi tutti i club del Pdl sparsi in Italia dovranno chiamarsi Forza Italia, augurando buon lavoro ai volontari e ai membri di un partito che, dice, è aperto a tutti.

Il Cavaliere ha esordito su una battuta delle sue sul "quanto siamo belli"

"Dopo venti anni siamo qui e guardandovi, soprattutto quelli che erano con me nel ’94, devo dirvi che l’impegno e l’entusiasmo di Forza Italia fa bene, siamo tutti molto più belli"

Poi ha parlato dell'operato dei suoi nel governo Letta, dicendo che stando dando prova di serietà e responsabilità straordinaria, affermando che una crisi ora sarebbe destabilizzante e che sosterrà l'esecutivo finché il Pd rispetterà i patti:

"Il Pdl ha accettato di partecipare a questo governo in base a un patto che prevedeva la cancellazione dell’Imu, il mancato aumento dell’Iva e una riforma di Equitalia, quindi noi staremo in questo governo con la ferma intenzione che questi impegni siano mantenuti fino in fondo"

Forza Italia, Berlusconi atteso all'inaugurazione della nuova sede


Dopo la diffusione del tanto atteso videomessaggio in cui Silvio Berlusconi ha annunciato che anche se decadrà dalla carica di senatore continuerà a fare politica fuori dal Parlamento, il Cavaliere e ora atteso all'inaugurazione della nuova sede di Forza Italia.

Come è noto già da mesi, infatti, per la rinascita del partito fondato nel 1994, dopo anni in via dell'Umiltà, è stato compiuto un trasloco in un nuovo lussuosissimo edificio in Piazza San Lorenzo in Lucina, sempre dalle parti di Via del Corso, nel pieno centro di Roma, ma questa volta in un palazzo molto più "scenografico" e in una piazza, non in una traversa stretta, con intorno negozi prestigiosi. Si dice, però, che l'affitto di 960mila euro all'anno per questo enorme spazio di più di 3mila metri quadrati sia più basso di quello versato per la sede di via dell'Umiltà.

Fonti giornalistiche (da Sky Tg24 a Repubblica) sono convinte che l'inaugurazione della nuova sede possa avvenire proprio oggi. Dopo il ritiro a Villa San Martino ad Arcore, dove ha registrato il suo videomessaggio agli italiani, Berlusconi dovrebbe fare ritorno a Roma proprio oggi, the day after. L'arrivo nella capitale potrebbe avvenire già nella tarda mattinata, poi il Cavaliere è atteso all'inaugurazione probabilmente già oggi pomeriggio alle ore 17.
Non è escluso, però, che l'evento possa essere rinviato, ma l'ipotesi più diffusa è che che Silvio tagli il nastro in Piazza San Lorenzo in Lucina in ogni caso entro questa settimana e non più tardi. Intanto, né sul sito ufficiale di Forza Italia né sull'account Twitter nuovo di zecca c'è ancora alcun annuncio dell'inaugurazione.

Noi vi terremo informati, di certo, trattandosi di un luogo al centro di Roma, non ci sarà bisogno di un largo preavviso per attirare gente al momento effettivo dell'inaugurazione. Intanto vi diciamo che nella prestigiosa nuova sede del "vecchio-nuovo" movimento politico di Berlusconi, il Cavaliere, che ha già fatto una capatina nell'edificio lo scorso luglio, avrà l'ufficio più grande. Anche Daniela Santanché, Denis Verdini e Angelino Alfano (che non ne sarà il segretario come lo è del Pdl) avranno degli uffici tutti loro, mentre la maggior parte degli altri parlamentari staranno tutti insieme appassionatamente in un grande open space. Chissà se ci sarà posto anche per Francesca Pascale e il suo Dudù...

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO