Decadenza Berlusconi: cosa succede adesso?

Ancora due passaggi per dichiarare decaduto il Cavaliere: il voto finale in giunta entro la prima settimana di ottobre e quello segreto al Senato. Ed è in arrivo anche l'interdizione.

Ma Berlusconi è decaduto o no? Tutta la questione del voto di ieri in giunta per le immunità - e il contemporaneo videomessaggio in cui lo stesso Cavaliere parla della questione - hanno causato un po' di confusione. Ieri, infatti, non si è votata la decadenza di Berlusconi, si sono invece bocciate le pregiudiziali del relatore del Pdl Augello (ricorso alla Corte Costituzionale, ricorso alla Corte di Lussembergo) e le sue conclusioni (Berlusconi deve restare senatore perché la legge non è retroattiva). Bocciata la relazione, anche Augello se ne deve andare.

A sostituirlo è stato chiamato Dario Stefàno, presidente della giunta e senatore di Sel. Una scelta "istituzionale", essendo il presidente, ma dettata anche dal fatto che Sel non fa parte del governo: se qualcuno del Pd si fosse proposto relatore, apriti cielo. Subito dopo essere stato nominato, Stefàno ha fatto ciò che ci si aspettava, ha dichiarato "contestata" l'elezione di Berlusconi.

E adesso che succede? La giunta non si riunirà prima di dieci giorni. Dieci giorni in cui Berlusconi ha il tempo che gli serve per preparare la sua nuova difesa. Dopodiché ripartirà la trafila: dal 30 settembre per un periodo che non dovrebbe superare la settimana ci sarà il "processo", con tanto di avvocati. Dopodiché si voterà, e questa volta sarà proprio per la decadenza di Berlusconi, che Stefàno proporrà nella sua relazione e che con tutta probabilità sarà approvata.

Storia finita? Non ancora, perché una volta che la giunta ha votato per la "cacciata" di Berlusconi - in quanto condannato che deve scontare gli effetti della Legge Severino - dovrà essere l'aula del Senato a ratificarla. Il presidente del Senato Pietro Grasso, assieme ai capigruppo dei vari partiti, deciderà quando iniziare la discussione in aula. E anche quel passaggio non sarà dei più brevi: il Pdl ripresenterà le sue pregiudiziali, il Pd e tutti gli altri spiegheranno perché il Cavaliere deve decadere. Dopodiché si passerà al voto segreto con tutte le sue insidie. Prima della fine di ottobre non se ne saprà nulla, e nel frattempo per Berlusconi sarà scattata anche l'interdizione dai pubblici uffici.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO