Ping Pong: botte (e risposte) della giornata politica

Leggi e commenta la Top News

No Cav Day: the day after. Si muove la procura di Roma per verificare il reato di vilipendio del Pontefice e l’offesa al capo dello Stato. Dura reazione della Cei: “che squallore l’attacco al Papa”. Berlusconi: “E’ solo spazzatura”. Anche Di Pietro fa dietrofront. Pd unito contro l’ex pm. Sondaggi Euromedia: ancora più forti Premier e governo.

Il nostro commento. Il “No Cav Day” è finito peggio di come era iniziato. Una manifestazione nazionale tanto roboante con 15-20 mila partecipanti è un fallimento organizzativo oltre che politico. Un bluff annunciato. Tanto più che i presenti si sono divisi fra loro e la maggioranza non ha condiviso il “taglio” dato soprattutto da Grillo, Guzzanti e Travaglio. Persino Di Pietro si dissocia. Ma quelle dell’ex pm sono solo lacrime di coccodrillo. Il risultato politico? Il sondaggio di Euromedia dà in crescita la fiducia degli italiani verso il governo e addirittura Berlusconi vola al 61,9%. Non c’è più niente da aggiungere. Una volta tanto concordiamo con il quotidiano L’Avvenire: “Mai così in basso”.

La CEI: “Le offese rivolte al Papa nascono e crescono in una palude di menzogna e ignoranza alla quale la coscienza laica del paese si ribella”.

Silvio Berlusconi: “La manifestazione di Piazza Navona? Della spazzatura mi occupo a Napoli”.

Antonio Di Pietro: “Mi dissocio dagli attacchi al Quirinale, al papa e al Pd”.

Marina Sereni “Per il Pd quelle di Di Pietro sono solo lacrime di coccodrillo”

Gianfranco Fini: “Non è stata satira. Questi non sono comici, ma esibizionisti e come tali vanno trattati”.

Walter Veltroni: “Attacchi intollerabili. Una manifestazione più contro il Quirinale e il Pd che contro Berlusconi: vergogna!”.

Marco Follini: “Tagliare nettamente i rapporti con Di Pietro. L’ex pm ci porta nel baratro”.

Renato Schifani: “Nessuno può condividere le ingiurie di Piazza Navona. Serve una condanna severa e unanime”.

Furio Colombo: “Sono indignato per le parole dette da Grillo. Sia Grillo che Travaglio hanno toppato”.

Claudio Fava: “Sinistra democratica critica Grillo che ha gettato nel ventilatore anche il Quirinale”.

Leoluca Orlando: “Non si può non condannare e non prendere le distanze da chi puerilmente ha corroso un’espressione di democratico dissenso offendendo il capo dello Stato e il santo Padre”.

Anna Finocchiaro: “Gli attacchi contro il Quirinale e il Papa sono per il Pd inaccettabili e sbagliati”.

  • shares
  • Mail
50 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO