Le pagelle del giovedì

Walter Veltroni: divorzio all’italiana. Voto + 8. Il segretario del Pd ha preso la palla al balzo della giornata caos di Piazza Navona per “divorziare” da Di Pietro. “Era solo un accordo elettorale” ha chiosato l’ex sindaco di Roma. Di Pietro era il nodo per strozzare il Pd. Ma è l’ennesima dimostrazione degli errori commessi da Walter. Adesso si gira pagina. Si aprono nuovi orizzonti. Per il Pd è il preludio a una nuova politica delle alleanze, in primis dal Partito socialista all’Udc. Si cambia, compagni. Per Veltroni, vietato sbagliare.

Antonio Di Pietro: divorzio all’italiana. Voto – 8. Sull’onda del successo elettorale del 14 aprile Di Pietro aveva fatto la voce grossa, una opposizione autonoma basata sull’antiberlusconismo militante, convinto di condizionare il Pd e, anzi, di eroderne i voti. Nel botta e risposta con Veltroni, l’ex pm è caduto nel “tranello” di Walter. Ora Di Pietro dice che “lui sta con la piazza e con i cittadini”. Di fatto adesso è “single”. L’Idv rischia la deriva massimalista e qualunquista. I girotondi non voteranno mai Di Pietro. C’è già aria di fronda. L’Idv rischia lo “squagliamento”

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO