“Avanti spediti con molte centrali nucleari”. Le balle atomiche di Berlusconi Silvio


Incurante dei seri incidenti avvenuti nelle centrali nucleari di Francia e Spagna, il nostro premier se ne esce con l’ennesima sparata: Se i Paesi consumatori di petrolio non riusciranno a trovare una soluzione per calmierare il prezzo del petrolio, è necessario andare avanti spediti con un concreto progetto di costruzioni di molte nuove centrali nucleari, senza attendere quelle di quarta generazione, perché la terza generazione è ottima per sicurezza.

Il presidente del Consiglio, durante il vertice EuroMed di Parigi, torna così a rilanciare la sua campagna in favore del nucleare (un giorno scopriremo quali interessi diretti ha S.B. in questa smania atomica...).

Spero che prima o poi, in qualche conferenza stampa, un giornalista si decida a porre tre semplici domande a Silvio Berlusconi:

1) Dato che per costruire molte centrali nucleari ci vogliono almeno 10 anni e il petrolio aumenta di prezzo ogni settimana, cosa si fa nel frattempo?

2) Se le centrali nucleari di terza generazione sono già ottime in fatto di sicurezza, per quale motivo degli scienziati fannulloni sprecano il loro tempo a progettare quella di quarta generazione?

3) Le scorie nucleari di terza generazione, le seppelliremo a Chiaiano?

Foto: philippe leroyer

  • shares
  • Mail
65 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO