Migranti, per Napolitano il problema è il diritto d'asilo

Tavolo tecnico a palazzo Chigi: il governo lavora alla modifica del diritto d'asilo

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in visita a Cracovia per un incontro trilaterale con il presidente tedesco, Joachim Gauck, e con quello polacco, Bronislaw Komorowski, è intervenuto a margine della drammatica vicenda di Lampedusa, connotando le problematiche legislative italiane in materia di immigrazione ed accoglienza attorno al problema del diritto d'asilo.

"Ricordo che si tratta di asilo, che non è immigrazione, è un'altra cosa. L'asilo è in questo momento al centro della nostra attenzione perché è una vera e propria ondata di profughi che non sono immigrati, legali o illegali."

ha spiegato ai giornalisti il Presidente della Repubblica; il tema del diritto d'asilo era già emerso poche ore dopo la tragedia: questa mattina si è tenuto a palazzo Chigi un incontro presieduto dal sottosegretario Patroni Griffi, tra i rappresentanti dei ministeri competenti in materia, oltre ad esponenti delle Forze Armate e di Sicurezza.

Secondo quanto riferito in una nota di palazzo Chigi sul tavolo sono state messe tutte le differenti problematiche relative ai migranti, comprese le eventuali iniziative da intraprendere a livello legislativo in sede nazionale ed europea: secondo quanto emerso dalle agenzie di stampa il governo starebbe dunque lavorando alla modifica della normativa in tema di diritto d'asilo, intervenendo con una delega basata sulle tre direttive europee in materia, la direttiva qualifiche, quella sull'accoglienza e quella sulle procedure.

In linea anche con quanto dichiarato questa mattina dal Presidente della Commissione Europea Barroso l'Europa ed il governo si starebbero muovendo in più direzione per rendere meno impattante e difficoltosa l'accoglienza per i migranti diretti in Continente: una priorità già sottolineata dalla presidenza Ceca dell'Unione Europea nel 2009 e dimenticata nei cassetti di Bruxelles.

Secondo un comunicato del capogruppo a Montecitorio Roberto Speranza il PD starebbe per presentare alla Camera una proposta di legge per dare completa attuazione all'art.10 della Costituzione

"[...] secondo cui lo straniero, al quale viene impedito nel suo Paese l'effettivo esercizio delle libertà democratiche, 'ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge'."

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO