Berlusconi fa fuori la Minetti

Dopo averci deliziato per un paio d'anni tra bunga bunga, intercettazioni telefoniche, presunti film porno, raccolte firme delle colleghe per farla fuori e ardite magliette, Nicole Minetti sta per salutarci. Almeno così dicono i giornali vicini al Pdl. Nell'era dei tecnici, la sesta discesa in campo di Silvio Berlusconi deve essere caratterizzata da una maggiore sobrietà (fa ridere solo a dirlo), in ticket con una donna e ripulendo l'immagine del Cavaliere, macchiata dalle "cene eleganti" di Arcore. Meglio allora iniziare a fare piazza pulita delle varie escort e veline elette nei palazzi d'Italia. A cominciare ovviamente da colei che è il simbolo di quella mignottocrazia evocata da Paolo Guzzanti: Nicole Minetti. I retroscena li racconta Libero (qui l'articolo in pdf):

Il Cavaliere ha deciso insieme ai suoi consiglieri di dare una "ripulita" agli organigrammi del partito e la prima vittima sarebbe appunto la consigliera regionale della Lombardia finita alla ribalta più per il suo ruolo nelle serate di Arcore (che le hanno procurato il coinvolgimento nel processo del Rubygate, o Bunga bunga) che per l'attività al Pirellone. Il partito avrebbe già preparato la sua lettera di dimissioni "coatte", che lei ancora non ha firmato. Quel partito che non l'ha mai sopportata e che ora lamenta la continua comparsa su riviste e quotidiani di foto "più adatte a un film della Tommasi che alla politica" (parola di un colonello Pdl). Per non parlare delle serate con Corona e delle comparsate con Bobo Vieri a Formentera.

Ma la Minetti per il momento non ne vuole sapere, dice di "non avere subito pressioni" e di non avere nessuna intenzione di farsi da parte. Questo almeno nella versione di Libero, mentre secondo Il Giornale è addirittura lei a essere stufa e a voler abbandonare tutto:

Persone di sua fiducia le hanno consigliato di dedicare più energie alla sua vera passione, quella che dalla costiera romagnola l’aveva portata a Milano negli studi televisivi di Coloradocafè. Un rapido viaggio dal mondo della tivù alla politica e ritorno, al quale però la Minetti ha saputo aggiungere anche una laurea breve a pieni voti da igienista dentale al San Raffaele. Ora la decisione di un nuovo cambio di vita. Testimoniata anche da una sempre più massiccia presenza del suo fisico indubbiamente mozzafiato sulle pagine patinate. Di qualche giorno fa l’aggressivo bikini leopardato a Marina di Pietrasanta.

Interpretata in modi diversi, ma la prova inconfutabile del fatto che la Minetti sta per lasciare è tutta nei suoi shorts, copertina patinate e bikini aggressivi. Un nuovo modo di preannunciare le dimissioni (forzate o volontarie che siano). E a confermare il tutto ci pensa la nuova first lady del Pdl, Daniela Santanché (alla faccia della sobrietà): "Il tempo delle Minetti è fi-ni-to. È finito il tempo dell'ubbidienza: stavolta la donna la scelgono le donne". Ok, il tempo delle Minetti è finito. Quando finisce anche quello delle Santanché?

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO