È ufficiale: papa Francesco nominerà i nuovi cardinali il prossimo 22 febbraio

Padre Lombardi ha comunicato ufficialmente la data del primo concistoro di papa Francesco per la creazione di nuovi cardinali: sarà il 22 febbraio 2014.

È ufficiale: papa Francesco nominerà i nuovi cardinali il prossimo 22 febbraio

Le voci di un nuovo concistoro per la creazione dei cardinali circolavano da un po’ e ora è arrivata la comunicazione ufficiale. Padre Federico Lombardi, portavoce della Sala Stampa vaticana, ha annunciato che a febbraio, il 22 per la precisione, papa Francesco procederà al suo primo concistoro per la creazione di nuovi cardinali. La data scelta è significativa perché in quel giorno la chiesa cattolica celebra la Cattedra di san Pietro: è una delle date tradizionali per questo tipo di celebrazioni.

L’annuncio del concistoro con tanto anticipo e con tali modalità è inusuale: solitamente è lo stesso papa ad annunciare la data del concistoro e, contestualmente, comunica l’elenco dei nuovi cardinali. In genere lo fa al termine dell’Angelus o durante un’udienza. Il tempo che trascorre dall’annuncio del concistoro e il concistoro stesso è di un mese, antico retaggio del fatto che ci volevano più o meno trenta giorni perché i neo-eletti aggiornassero il proprio guardaroba con le vesti porpora.

Papa Francesco aveva già comunicato la decisione di tenere il concistoro il 22 febbraio ai suoi collaboratori: sia al Consiglio degli otto cardinali per la riforma della Curia, sia con il Consiglio del Sinodo dei vescovi. Un anticipo così ampio dell’annuncio è anche dovuto al fatto che in questo modo questi due organismi potranno programmare meglio il proprio lavoro di riforma della chiesa. Nei giorni del concistoro sarà tutto un movimento in Vaticano: nei giorni immediatamente precedenti al 22 febbraio gli otto cardinali si riuniranno con il papa e subito dopo si riunirà il Consiglio del Sinodo. La settimana prima del concistoro, inoltre, dovrebbe riunirsi anche il Consiglio dei cardinali per i problemi economici e organizzativi della Santa Sede (il cosiddetto “Consiglio dei quindici”).

Adesso inizierà la corsa al toto-nomine con tutte le possibili supposizioni su chi saranno i nuovi cardinali. Senza dubbio papa Francesco agirà in modo nuovo e i nuovi cardinali saranno il suo modo di traghettare la chiesa nel futuro: non dimentichiamo, infatti, che sono i cardinali ad eleggere il nuovo papa nel conclave e quindi la loro scelta è determinante per il domani della chiesa cattolica.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO