Video shock: soldato israeliano spara a palestinese inerme


Un soldato israeliano colpisce a sangue freddo un giovane palestinese arrestato durante scontri nella West Bank. Le immagini, terrificanti, parlano da sole. Il documento-denuncia, ripreso da una bambina, è stato diffuso dall'associazione pacifista B'Tselem.

Il giovane palestinese inerme viene ferito ad una gamba mentre ha le mani legate e gli occhi bendati. L'episodio sarebbe avvenuto due settimane fa, alla presenza di un tenente colonnello dell'esercito israeliano. I militari hanno aperto un'inchiesta e il soldato è stato fermato; fino a questa mattina, quando è tornato in servizio.

Durante l'interrogatorio, il soldato ha dichiarato di aver ricevuto dal suo comandante - visibile nel video - l'ordine di sparare al giovane. L'ufficiale, però, ha negato, aggiungendo di aver chiesto al sottoposto di puntare il fucile contro il prigioniero, per spaventarlo. Nonostante appaia nel video che ha fatto il giro del mondo, il graduato ha negato di aver visto quanto stava accadendo.

L'ennesimo dimostrazione della violenza che si consuma quotidianamente in Palestina, in una spirale che non sembra possa avere fine (qui da Repubblica un altro episodio di qualche minuto fa). In cui l'Europa e gli Stati Uniti hanno le mani sporche di sangue. Può l'elezione di Obama rappresentare una speranza?

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO