La moglie di Matteo Renzi sulla preferenziale con il pass del marito. Lo "scoop" di Panorama

Il bollino "servizio istituzionale" le consente di infrangere il codice. Ma l'auto è quella del sindaco.

La moglie di Matteo Renzi in auto sulla preferenziale sfruttando il pass del marito

Aggiornamento 20.35. La moglie di Matteo Renzi, Agnese Landini, ha parlato di quanto accaduto: "Ero in ritardo per andare a scuola, ho preso una corsia preferenziale, ho sbagliato. Non risuccederà. Stavo guidando la macchina privata di mio marito Matteo. D'ora in poi starò attentissima a togliere il tagliando del permesso del comune di Firenze quando userò io l'auto. Quella mattina non l'ho fatto e mi dispiace molto. Sentirmi paragonata alla casta per aver percorso qualche centinaio di metri di preferenziale mi sembra profondamente ingiusto. Ma mi aiuterà per il futuro a stare più attenta". (fine aggiornamento)

Mettiamola così, se questo è il massimo che si riesce a scovare su Matteo Renzi, il sindaco di Firenze è in una botte di ferro. Anche perché le accuse che qualche tempo fa lo avevano colpito di avere anche lui le sue spese pazze erano ben più gravi. Resta il fatto che la moglie del candidato alle Primarie Pd, Agnese Landini, gli ha tirato un brutto scherzo: ha guidato in corsia preferenziale con l'auto del marito approfittando del bollino, in uso a molti sindaci, "servizio istituzionale".

Gallery. Le foto della moglie di Matteo Renzi sulla preferenziale

Peccato che, ovviamente, la signora Landini non era in servizio istituzionale, ma si stava semplicemente recando a Poggio Imperiale, dove insegna in una scuola. 20 chilometri che separano l'abitazione dalla scuola, che la moglie del primo cittadino ha percorso utilizzando ogni volta che ha potuto le corsie preferenziali. Il tutto è stato documentato il 31 ottobre da un giornalista free lance e il servizio intero sarà pubblicato nel numero di Panorama in edicola domani.

Nelle foto si vede chiaramente il permesso sul cruscotto "servizio istituzionale", che sta lecitamente al suo posto, visto che la monovolume in questione è quella del marito. Ed è anche lecito che la moglie ne usi l'auto, solo dovrebbe evitare di approfittare di un bollino che, a conti fatti, non la riguarda. Tanto più se questo può macchiare il marito impegnato in una corsa per prendersi l'Italia.

La moglie di Matteo Renzi in auto sulla preferenziale sfruttando il pass del marito
La moglie di Matteo Renzi in auto sulla preferenziale sfruttando il pass del marito
La moglie di Matteo Renzi in auto sulla preferenziale sfruttando il pass del marito

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO