Satira: non spariamo “castate”

La prima idea era quella di farci una pinacoteca, un museo Mondadori e la fondazione Luigi Berlusconi. Ma poi il Cavaliere Edile ci ha ripensato: Villa San Martino raddoppia, sì, ma con una residenza di 3mila mq per la figlia Barbara. Una cosetta da nulla. (Ar)Core de papà

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano contro la spettacolarizzazione della giustizia. Non importa che si tratti della Forleo contro D’Alema o della procura di Napoli contro Berlusconi. Non è questione di ‘falce e martelletto’ o meno. L’importante, per il capo dello Stato, è evitare certi eccessi mediatici. Lo spot è uguale per tutti

Il governo procede come un bulldozer con i provvedimenti che riguardano processi e magistrati. L’Udc balbetta e viene asfaltata, i walterremotati del Pd si spaccano tra oltranzisti e “dialogatori”, Di Pietro valuta tutte le strade per infilare i bastoni tra le ruote a Palazzo Chigi. E studia ancora una soluzione per mettere all’angolo Bossi. Tu chiamala, se vuoi, e-mozione

L’Umberto separatista torna a Roma dopo le “sfuriate” nordiste. E per ritemprarsi mangia anche mozzarella. Il problema è che il celebre latticino è di chiara matrice napoletana. Così come, a sorpresa, l’inno “il Piave” che il Senatùr ha detto di preferire alla marcetta di Mameli. Due prodotti del Sud che Bossi mostra di apprezzare parecchio. Ma allora di cosa stiamo parlando? Cosa direbbe Totò in proposito? Siamo uomini o Calderoli?

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO