Virus - Il contagio delle idee, la puntata dell'8 novembre 2013

La puntata di Virus in diretta su PolisBlog

23.28 Finisce la puntata.
23.27 In chiusura Lambrenedetto.
23.26 Feltri, che confessa di aver dettato il suo nuovo libro, chiosa così: "Amo di più i gatti degli uomini: sono più puliti, più interessanti".
23.24 Feltri rivendica il titolo del 2008 "Il problema è la gnocca". Poi rivela di aver fatto il vetrinista e di aver imparato da tale esperienza a fare i titoli dei giornali.
23.20 Il caso Boffo

23.19 Le critiche di Montanelli a Feltri. La replica:

Ho imitato lui nell'assecondare il peggio della borghesia italiana. Era diventato il loro idolo. Quando fondò La Voce smise e assecondava i rossi. Poi il giornale è fallito.

23.19 Feltri: "Se un lettore non capisce che Berlusconi non ha fatto la rivoluzione liberale è un cretino".
23.17 Rivediamo l'editoriale al vetriolo di Feltri contro Fiorello.

Mi è simpatico, lo considero bravissimo. Ma mi riferivo ad un filmato brutto, volgare. E l'ho detto. Lui non si deve arrabbiare e infatti dice che si diverte quando lo critico.


23.14 Feltri: "Ho ricevuto tre-quattro telefonate di Berlusconi, non mi ha mai chiesto niente. Nel 2009 uscì un libro della Latella sull'ex moglie Veronica; io decisi di fare una pagina, mi chiamò chiedendomi di trattare in modo morbido l'argomento; la pagina uscì normalmente e lui si imbestialì ma non mi telefonatò".
23.12 Feltri: "Sono in buonissimi rapporti con Di Pietro, sul piano personale non ho nulla contro". Il giornalista poi racconta quando nel 1993 gli fu offerto di entrare nello staff di Berlusconi.
23.08 Feltri: "La mia fedina penale a confronto di Vallanzansca... lui è un poveraccio, è un dilettante".
23.07 Feltri: "Sono solo un cronista, ho opinioni, ma non le condivido".
23.06 Feltri racconta il periodo di prova a cui lo sottopose il suo maestro di giornalismo Nino Nutrizio.
23.03 Feltri: "Non mi fanno più dirigere niente. Al Giornale scribacchio con la Olivetti. Non ho mai imparato a usare il computer".

23.00 Ora l'intervista di Porro a Vittorio Feltri.
22.55 Vittorio Sgarbi analizza L’Urlo di Munch:

È un quadro miserabile. Vale 200 milioni di dollari, è un simbolo della contemporanerità. Evoca Kafka.


22.52 Pubblicità.
22.48 Luttwak se la prende con i tecnocrati che hanno messo in ginocchio l'Italia. Poi tira in ballo il caso Cancellieri.

L'uso del potere pubblico per scopo privato è assolutamente corruzione, che sia per un euro o per un miliardo.

22.46 Per Mastella questa discussione è l'emblema del distacco tra politica e cittadini.
22.45 Carbone c'era e sottolinea la responsabilità del Movimento 5 Stelle.

La gente seria in Parlamento non passa il tempo a parlare della mensa.

22.42 Un servizio racconta la discussione di due ore in Parlamento su cosa mangiano i deputati alla mensa.
22.40 Carbone dice è necessario riformare il sistema: "Perché un sindaco deve nominare i presidenti delle fondazioni bancarie? Le nomine vanno fatte alla luce del sole, altrimenti non si fanno".
22.39 Giordano spiega che in America è lo Stato che finanzia le ricerche scientifiche.
22.37 Giordano: "Tutto è controllato dalla politica, parlo di università, sanità, commissioni che dovrebbero vigilare".
22.36 In collegamento da Napoli Antonio Giordano, lo scopritore del gene soppressore di tumori Rb2/p130 emigrato negli Stati Uniti.

22.31 Pubblicità.
22.26 Mastella: "Le segnalazioni non le fanno solo i politici, in America ci sono le referenze".
22.23 Mastella definisce ipocrite molte risposte ascoltate dai colleghi parlamentari.
22.22 Come si trova il lavoro in Italia?

22.21 Le parole di Mario Draghi.

22.21 Carla Ruocco nega il caso parentopoli nel M5S.
22.18 In un servizio viene chiesto ai parlamentari se hanno mai fatto raccomandazioni.
22.15 Alessandra Ghisleri spiega che lo scandalo tessere ha influito negativamente sul Pd.

22.13 Luttwak non si scandalizza perché le primarie in Italia sono molto difficili da gestire perché non è lo Stato ad organizzarle e perché non ci sono i candidati in lizza.
22.11 Mastella nota che quello che sta avvenendo nel Pd dimostra come la superiorità della sinistra non esiste. Poi nota che se i dati di Carbone sono giusti, significa che i problemi riguardano il 15% dei congressi.
22.08 Carbone ridimensiona il caso dicendo che sono "poco meno di 10 i casi problematici" su 90 congressi che saranno celebrati.

22.06 Porro presenta gli ospiti in studio e in collegamento.
22.04 Ascoltiamo anche Epifani che annuncia rigore da parte del Pd sulla questione. Intanto Bersani dice di soffrirci.

21.58 Il senatore Pd Esposito racconta che a Torino due pensionati si sono tesserati grazie ai 30 euro donati loro da un iscritto al partito.
21.57 Scopriamo che molte persone che si sono tesserate non sanno nemmeno chi sia il segretario del partito.

21.55 Finisce l'intervista a Dell'Utri. Ora un servizio racconta il caos tesseramento nel Pd.
21.55 Dell'Utri: "Vedo poca televisione, leggo molto. Vedo molta tv dopo l'una di notte".
21.53 Dell'Utri: "Essere giudicato da un magistrato democratico è inquietante, perché un magistrato deve essere avulso da ogni questione politica".
21.52 Dell'Utri replica alle parole che Gomez disse qualche settimana fa sul suo conto: "Gomez è un implacabile persecutore. Quali boss mafiosi ho frequentato? Ho frequentato Mangano".
21.50 Dell'Utri prevede che il Milan nei prossimi anni sarà gestito sia da Galliani sia da Barbara Berlusconi:

Avere una squadra forte conta per le elezioni politiche. I tifosi del Milan sono milioni.

21.46 Dell'Utri cita Mussolini: "governare l'Italia è inutile".
21.45 "Il successore di Berlusconi sarebbe Alfano, salvo cambiamenti". Poi aggiunge: "Non mi sono mai appassionato alla politica".
21.44 Dell'Utri: "Il Pdl non si spaccherà, andrà avanti unito".
21.41 "Berlusconi camperà fino a 120 anni, ha fatto un patto non posso dire con chi".
21.39 Ascoltiamo le opinioni di Giuseppe Sottile e di Pierangelo Buttafuoco su Dell'Utri.

21.36 Dell'Utri: "Alfano è stato creato dal nulla da Berlusconi".
21.35 Quando Alfano definì "povero disgraziato" Dell'Utri. La replica:

Io l'ho sempre stimato, ma a quell'epoca dissi che non ha le palle perché come segretario del Pdl non ha fatto nulla.


21.34 Dell'Utri precisa che Forza Italia è stata creata da Berlusconi, mentre lui ha soltanto collaborato. Poi giudica sensata la scelta del ritorno di FI.
21.32 Dell'Utri voterebbe Renzi alle primarie del Pd: "È uno bravo, ha carattere, è nuovo, è simpatico".
21.31 "Berlusconi non è il tipo che scappa, lui affronta le cose. E poi è fortunato".
21.28 Dell'Utri annuncia che i 5 figli di Berlusconi hanno chiesto compatti la grazia per il padre: "Non vogliono dare la grazia a Berlusconi, vogliono che si arrenda. È stato condannato per cose inesistenti. Ci sarà la revisione del processo perché ci saranno fatti nuovi che dimostreranno che Berlusconi non c'entra niente".
21.27 Su Berlusconi e la condanna per il processo Mediaset: "È vittima di una situazione allucinante, è una cosa costruita dai magistrati".
21.26 Dal retroscena scopriamo che molto probabilmente il governo Letta cadrà perché non sarà concessa la grazia a Berlusconi.

21.24 Dell'Utri ha firmato tutti i referendum dei Radicali, compreso ovviamente quelli che riguardano le condizioni delle carceri.
21.22 Dell'Utri in carcere ha portato con sé un'opera di Seneca, mentre lì ha trovato Manzoni. Poi spiega sul pericolo di tornare in galera:

Io sono tranquillo, dormo benissimo. Berlusconi dorme male? Lui non dorme mai.

21.21 Dell'Utri: "Sono quello che sono, cerco di apparire quello che sono".
21.20 In un servizio ascoltiamo le opinioni di alcuni cittadini su Dell'Utri.
21.18 Dell'Utri: "L'Opus Dei nella politica non conta nulla".
21.16 Dell'Utri beve il Negroni in studio e parla di Opus Dei.
21.13 Dell'Utri racconta che nel 1994 non voleva candidarsi per Forza Italia in Parlamento, ma soltanto fondare un partito.

21.12 La puntata inizia con una lunga presentazione da parte di Porro a Marcello Dell'Utri.

La puntata di questa sera di Virus-Il contagio delle idee in onda su Rai2 dalle ore 21.05 con liveblogging di PolisBlog sarà aperta da Marcello Dell’Utri. Tra i temi in discussione nel faccia a faccia con Nicola Porro ci saranno il futuro del Pdl, il destino di Berlusconi, i rapporti con la sinistra e il tema della giustizia. Nel corso della puntata ci sarà poi spazio per il racconta dell'Italia che non valorizza il merito, di raccomandazioni in politica e dello scandalo delle tessere nel Pd.
Ospiti in studio Ernesto Carbone (Pd) e l’eurodeputato Clemente Mastella (Pdl); in collegamento da Washington Edward Luttwak, da Milano Alessandra Ghisleri e da Napoli Antonio Giordano, lo scopritore del gene soppressore di tumori Rb2/p130 emigrato negli Stati Uniti.
Dopo la consueta analisi 'politica' di un dipinto da parte di Sgarbi (stasera sarà la volta de L’Urlo” di Munch), intervista finale con Vittorio Feltri.


Virus - Il contagio delle idee, puntata 8 novembre 2013

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO