Rinasce Alleanza Nazionale. Storace: "Se c'è una destra seria Grillo perde"


Oggi Francesco Storace ha rilanciato Alleanza Nazionale al Parco dei Principi a Roma. L'obiettivo dell'ex governatore della Regione Lazio, e fondatore de La Destra, è quello di ritornare ad una situazione pre-predellino; quando Gianfranco Fini decise di entrare nel Pdl insieme a Silvio Berlusconi.

Gli obiettivi del "nuovo" progetto politico di Storace possono essere così sinteticamente riassunti: Mettere la Germania di Angela Merkel in minoranza nell'Unione Europea, opporsi al matrimonio gay, fermare l'immigrazione clandestina e rilanciare l'etica pubblica.

Nei giorni scorsi è stato registrato il logo del nuovo soggetto politico, a cui Storace ha dato il nome di "Movimento per Alleanza Nazionale". Il simbolo è molto simile a quello del partito nato dalla svolta di Fiuggi. Francesco non ha potuto riappropriarsi di quello originale perché appartiene alla Fondazione An, che gestisce un patrimonio che supera il mezzo miliardo di euro. E' stato lo stesso presidente dell'ente, Franco Mugnai, a frenare Storace: "Siamo noi i custodi del simbolo e dobbiamo essere coinvolti". Non si è fatta attendere la replica del coriaceo leader della destra: "Si tengano tutti i soldi, ma non tocchino quel simbolo che appartiene a chi ci ha creduto, non a quelli che hanno cercato di archiviarlo: ci sono almeno 160.000 militanti pronti a difenderlo dopo avergli dedicato un pezzo di vita".

Storace oggi ha dichiarato di non nutrire alcun dubbio sulle potenzialità della sua nuova creatura politica. A suo avviso, infatti, il fenomeno 5 stelle finirebbe in poco tempo se agli elettori fosse presentata una valida alternativa di destra: "Beppe Grillo vince perché non c'è una destra seria in questo paese. Se torna una destra seria quello perde".

Movimento per Alleanza Nazionale conta tra i suoi promotori vari soggetti della destra sociale nostrana: La Destra, ex Fli, Io Sud, Fiamma Tricolore, Nuova alleanza e Fondazione Giuseppe Tatarella. Alla manifestazione di Roma era presente anche la madama della destra italiana: donna Assunta Almirante. Non hanno aderito, invece, Ignazio La Russa e Giorgia Meloni di Fratelli d'Italia. La Russa, a margine di un'iniziativa a Milano, ha così commentato: "Noi vogliamo andare oltre Alleanza Nazionale". Il progetto dell'ex ministro della difesa è un altro: dare vita a Officina per l'Italia "per ricostruire un nuovo centro destra italiano. Gli altri facciano quello che vogliono".

Infine Storace, sollecitato ad esprimersi su un'eventuale alleanza con Berlusconi, ha dichiarato: "E' troppo presto per dirlo".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO