Svolta in Cina: nasce Zhi Xian, il partito dei sostenitori di Bo Xilai

L'ex ministro condannato all'ergastolo sarà "presidente a vita" del nuovo partito.

In Cina il Partito Comunista è "l'unico legale" e gli altri otto partiti che hanno rappresentanti nell'Assemblea Consultiva del Popolo (uno dei due rami del Parlamento cinese) sono nati tutti prima del 1949, cioè prima che i comunisti si impressero del partito. Ebbene, oggi, Wang Zheng, un docente universitario che ha spesso manifestato il suo sostegno a Bo Xilai, ha annunciato la nascita di Zhi Xian, un nuovo movimento politico che avrà come presidente a vita proprio l'ex ministro ed ex segretario del partito a Chongqing.

Il significato letterale del nome del nuovo partito è "La Costituzione è l'autorità suprema" e Wang Zheng, rilasciando un'intervista telefonica alla Reuters, ha detto che questa è un'iniziativa "legale e ragionevole".

Bo Xilai ha ricevuto una lettera nel carcere di Qincheng, a nord di Pechino dove è detenuto insieme con gli altri leader del Partito Comunista decaduti, e ha saputo così di essere il presidente di questo nuovo movimento politico che trae ispirazione proprio dal suo operato.

Bo Xilai aveva ottenuto molta popolarità con iniziative che miravano a ridurre le discrepanze sociali e a rilanciare il culto di Mao Tze-tung. All'inizio del 2012, però, è stato coinvolto in uno scandalo con le accuse di corruzione e abuso di potere nel caso dell'omicidio dell'uomo d'affari inglese Neil Heywood, in cui erano coinvolti il suo ex vice Wang Lijun e sua moglie Gu Kailai. Bo Xilai è stato accusato anche di avere intrattenuto relazioni sessuali "improprie" con delle donne. Per questi reati è stato condannato all'ergastolo il 21 settembre 2013 e la sua pena è stata confermata definitivamente lo scorso 25 ottobre.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO