Presidenziali Maldive: in corso ballottaggio

L'ex presidente Nasheed e il progressista Yameen si contendono la vittoria.

Si sta votando per il ballottaggio

Si sta svolgendo senza incidenti il secondo turno delle presidenziali nelle Maldive. I 239 mila elettori sono chiamati a scegliere tra i due candidati in lizza: l'ex presidente Nasheed, del Partito Democratico, e il progressista Yameen. La Commissione elettorale ha finalmente dato il via libera alle consultazioni dopo aver annullato le precedenti.

La crisi istituzionale parte da lontano, addirittura dal dicembre 2011, con la formazione di una solida opposizione contraria alle politiche del presidente Mohamed Nasheed, le violente proteste popolari e gli scontri con la polizia. Il presidente si dimette nel febbraio 2012 dopo quattro anni di governo. Lo stesso Nasheed, però, organizza successivamente manifestazioni di massa contro il vice presidente Mohammed Waheed Hassan, che avrebbe organizzato il colpo di stato contro di lui.

Waheed promette elezioni per luglio 2013, ma le rimanda al 7 settembre. La popolazione va a votare, i risultati premiano l'ex capo di Stato, tallonato dal progressista Abdulla Yameen. C'è comunque bisogno del ballottaggio, ma Mohammed Waheed denuncia brogli e la Corte suprema annulla la consultazione.

A ottobre, nuovo rinvio. Si torna alle urne il 9 novembre, con un risultato molto simile a quello di settembre. Il ballottaggio, previsto per il giorno successivo al primo turno, viene posticipato per l'appunto a oggi. Questa volta, finalmente, si dovrebbe avere il nome del nuovo presidente. Dopo alcuni giorni di vuoto di potere e due anni di polemiche e incidenti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO