Ballarò, la puntata del 19 novembre 2013

La puntata di Ballarò in diretta su PolisBlog

23.28 Floris dà le coordinate per aiutare la Sardegna. Finisce la puntata.
23.23 L'ironia della rete in un servizio.

23.22 Vaciago: "L'Europa è un progetto ancora da realizzare, così come l'euro".
23.16 Vediamo un reportage girato a Malta, dove si discute della legge che permette di comprare la cittadinanza e quindi il passaporto europeo.
23.15 Caso Cancellieri.

23.13 Le primarie del Pd.

23.13 Le eventuali primarie del centrodestra.

23.12 Il centrodestra sorpassa il centrosinistra.

23.11 I sondaggi.


23.10 Lorenzin definisce necessario aggredire la spesa improduttiva. Poi con orgoglio afferma: "Ho bloccato i tagli lineari alla sanità dopo dieci anni".
23.07 Severgnini ricorda che l'unica ad essersi dimessa finora è stata la ministra Idem, peraltro tedesco. Poi rammenta che all'estero i ministri si dimettono per molto meno rispetto a quanto fatto da Cancellieri.
23.05 Si passa ora alle primarie del Pd, con un confronto a distanza tra Renzi, Civati e Cuperlo.

23.02 Nuovo collegamento in diretta da Arzachena, in Sardegna.

22.56 Pubblicità.
22.54 Faverin, che annuncia che "i lavoratori di Cgl, Cisl e Uil devolveranno un'ora di lavoro alla Sardegna", precisa che a pesare sulla spesa pubblica non sono "i dipendenti pubblici, ma i troppi dirigenti"
22.51 Il segretario generale della Cisl Funzione Pubblica Giovanni Faverin: "La stabilità serve se c'è un Paese che vuole rinnovare. La spesa pubblica è un malato di fegato e ogni governo che arriva cambia farmaco".

22.48 Il problema dell'occupazione di alcuni immobili di proprietà dell'Inps.
22.45 Per Giannini il Pd ha compiuto il miracolo di trasformare il caso Cancellieri nel caso Pd. Intanto vediamo un servizio sulle 'ricchezze' immobiliari dell'Inps.
22.42 Bonafè precisa che chiedendo le dimissioni di Cancellieri i renziani non vogliono mettere in difficoltà il governo. Poi ammette che alla luce delle dichiarazioni di Letta i renziano voterà contro la sfiducia:

Per senso di responsabilità non voteremo la sfiducia al ministro Cancellieri.

22.41 Per Artoni "abbiamo bisogno di persone che ci diano credibilità, che facciano riforme con la faccia pulita".
22.39 Annamaria Artoni: "Si pagano tasse molto alte. Il malcontento, la rabbia che è emersa in alcune interviste sia la mancanza di risposte, costante. È molto importante avere un governo di continuità, che faccia delle cose."
22.37 Il sindaco di Torlina ripare le buche e taglia l'erba. Il suo paese ha 400 abitanti.

22.35 Il Comune di Lecce non è più assicurato, considerata l'altissima richieste di rimborsi per i danni procurati dalle buche stradali.
22.32 Un servizio sulle nuove tasse. Tares o Tarsu, la confusione regna.

22.30 Vaciago: "Se l'economia si contrae, le pensioni, qualunque esse siano, sono a rischio. Le pensioni sono basate su quanto è prodotto nell'anno".

22.28 Giacomo Vaciago: "Chi fa funzioni pubbliche deve farlo con onore. Per dimettersi non c'è bisogno di commettere reati".
22.26 I problemi che derivano dalle complicatissime ricongiunzioni onerose.
22.22 I conti in rosso dell'Inps.

22.20 Giannini a Lorenzin: "Siete stati coraggiosi, ma non potete non dare un giudizio politico e storico sul ventennio Berlusconi".
22.19 Giannini: "Berlusconi vuole portare più a lungo positivo il voto sulla decadenza. Cerca di forzare il Parlamento e il Quirinale per la grazia. Si è inventato un avatar, lui fa la faccia feroce, ma da dentro mantiene il governo".
22.17 Berlusconi vicino alla decadenza.

22.16 Lorenzin esulta perché la novità di Nuovo Centrodestra ha portato al fatto che "il centrodestra è di nuovo avanti al centrosinistra"
22.15 Il ministro difende il governo: "Stiamo garantendo gli stipendi, la cassa integrazione e stiamo abbassando la pressione fiscale".
22.13 Lorenzin critica: "Sono entrata in un partito che si è presentato come il più grande contenitore dei moderati italiani, ma i moderati italiani non fanno le insurrezioni, lavorano per migliorare il Paese".
22.12 Ancora Sallusti: "Dovremmo chiedere le dimissioni di Saccomanni perché la gente non ne può più del ministro dell'Economia".
22.11 Sallusti: "Forza Italia e il berlusconismo nascono come qualcosa di sovversivo".

22.09 Per Sallusti Berlusconi ha mantenuto la promessa del milione di posti di lavoro.
22.08 Per Sallusti Berlusconi non sta lottando per se stesso o per sopravvivere ma "per il bene dell'Italia".
22.08 Sallusti ammette che Berlusconi "è tutto e il contrario di tutto": "È un rivoluzionario, sfugge agli schemi".
22.05 Per Servergnini Berlusconi è un genio in quanto ossimoro: è all'opposizione ma anche al governo:

Sta provando a sopravvivere, ma non credo ci riuscirà.

22.01 Un servizio racconta il momento politico. Dalla scissione del Pdl alle regionali in Basilicata.

21.55 Il video (fatto con un cellulare da un parlamentare del Pd) del discorso pronunciato pochi minuti fa da Letta sul caso Cancellieri. Pubblicità.

21.54 Collegamento in diretta dalla sede del Pd.
21.52 Gianni replica a Sallusti: "La bandierina dell'etica pubblica in Italia è molto più bassa che negli altri Paesi".
21.49 Lorenzin contesta l'uso politico delle intercettazioni. Intanto Floris legge le dichiarazioni di Letta secondo cui chi vota contro Cancellieri vota contro il governo.
21.48 Lorenzin precisa che Cancellieri non ha ammesso alcun reato:

Il suo peccato è essere stata troppo umana, accertandosi dello stato di salute di una persona in carcere.


21.47 Sallusti tira in ballo il fatto che la moglie di Renzi abbia viaggiato in corsi preferenziale con l'auto del marito per chiedere chi sia il giudice etico a stabilire quando ci si debba dimettere.
21.45 Per Bonafè è venuta meno l'autorevolezza del ministro, il cui rapporto con i cittadini si è rotto:

Il ministro avrebbe dovuto fare spontaneamente un passo indietro, anche per rafforzare il governo. La sua figura è compromessa.


21.44 Per Sallusti c'è qualcosa che non torna: "o i magistrati di Torino non vogliono indagare la ministra o quelli di Roma vogliono farlo a tutti i costi". Il giornalista parla di poteri occulti alle spalle della magistratura:

Qualcuno sta cercando di fare fuori Cancellieri per altri motivi.

21.43 Sallusti cita la telefonata tra Napolitano e Mancino, poi quella di Berlusconi in questura e nota che c'è disparità di giudizio nei vari casi.

21.42 Per Sallusti questo "è un caso esclusivamente politico. È un tentativo di far credere agli italiani che quella telefonata è l'unico problema. A mio avviso una telefonata per salvare una persona è sempre opportuna".
21.40 Giannini: "Il ministro dice di aver ricevuto una telefonata, mentre invece è stata lei a chiamare. Inoltre omette un'altra conversazione telefonica con Antonino Ligresti".
21.36 Giannini ripercorre il caso esploso per la telefonata intercorsa tra Cancellieri e la compagna di Ligresti ad agosto scorso. Il giornalista nota che il ministro dice 4 volte "non è giusto" a proposito degli arresti della famiglia Ligresti.

21.34 Il primo servizio è sul caso Cancellieri.
21.30 Pubblicità.
21.25 Ora spazio all'omaggio alla Sardegna con Paolo Fresu e Marcello Fois. Quest'ultimo recita alcuni brani da Io ho visto molti traghetti:

Ho tradito senza capire. Quando quello che vedevo mi pareva l’immagine di qualcosa di cui dovevo, per forza di cose, accontentarmi. Lì, precisamente, ho tradito. E poi ho capito.


21.25 Floris presenta gli ospiti in studio.
21.22 Lorenzin spiega che è stata proclamata l'emergenza nazionale in Sardegna e che per la ricostruzione si potranno utilizzare le risorse in deroga dal patto di stabilità. Il ministro assicura che c'è disponibilità di farmaci e che nell'ospedale di Olbia la situazione è sotto controllo.
21.21 Il ministro Lorenzin ringrazia i volontari che si sono immediatamente mobilitati in Sardegna.
21.19 Dopo l'intervento di Severgnini, che nota come molte regioni del Sud siano messe male da questo punto di vista, Gozzini del Cnr spiega tecnicamente cosa è successo dal punto di vista climatico.
21.16 Mameli: "La politica non è assolta".
21.14 Il sindaco dice che ora ai Comuni colpiti "serve avere risorse in deroga al patto di stabilità, anche per mettere a norma le scuole".
21.14 Il sindaco: "Olbia sconta 15 piani di risanamenti. In passato è bastato un semplice condono edilizio per consentire ai cittadini che avevano realizzati abusi edilizi anche sui letti dei fiume di sanare la propria condizione versando una oblazione".
21.10 Collegamento in diretta da Olbia, con il sindaco di una delle località colpite maggiormente dal ciclone Cleopatra. Il primo cittadino lamenta di non aver potuto utilizzare il 'tesoretto' del Comune svincolandolo dal patto di stabilità.

21.08 Mameli denuncia gli abusi edilizi che hanno contribuito al dramma a cui assistiamo in queste ore:

Certe volte le tragedie le andiamo a cercare col lanternino.


21.05 Floris parte dalla tragedia della Sardegna. Collegamento in diretta con Mameli, direttore di Sardinews, che racconta la situazione nell'isola.

21.04 Inizia la puntata.
12.50 Maurizio Crozza ha appena fatto sapere su Facebook di aver deciso di disertare la copertina di Ballarò questa sera in segno di vicinanza alla popolazione sarda.

Cari tutti, ho deciso che la mia copertina a Ballarò di questa sera non andrà in onda. Di fronte ad una tragedia come quella che ha colpito la Sardegna non si ha tanta voglia di ridere. Almeno, io non ce l'ho. Un abbraccio a tutti gli amici sardi.

Stasera su Rai3 a Ballarò si parlerà della fiducia al ministro Cancellieri, della separazione tra Berlusconi e Alfano, della bocciatura da parte dell'Europa della legge di stabilità e delle incertezze dell'economia. Ospiti di Giovanni Floris saranno il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, Simona Bonafè del Pd, il segretario generale della Cisl Funzione Pubblica Giovanni Faverin, l’economista Giacomo Vaciago, l’imprenditrice Anna Maria Artoni, lo scrittore e giornalista Beppe Severgnini, il direttore del Giornale Alessandro Sallusti e il vicedirettore di Repubblica Massimo Giannini.
Nel corso della puntata il presidente della Ipsos Nando Pagnoncelli illustrerà i sondaggi; in apertura la consueta copertina satirica di Maurizio Crozza.
PolisBlog seguirà in tempo reale tutta la puntata, a partire dalle ore 21.05.


Ballarò, la puntata del 19 novembre 2013

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO